Pagina:Toaldo - Completa raccolta di opuscoli osservazioni e notizie diverse contenute nei giornali astro-meteorologici, Vol 3 - 1802.djvu/111

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

e notizie ec. 103

si può credere cagione, come nel 1783, dei menzionati effetti de’ Fulmini, Turbini, Grandini, estremi di secco, vegetazion precoce, altezza di Barometro, e di Termometro, ec.

I Terremoti sentiti quì in Padova furono cinque, li 6, li 30 Giugno, li 13, 19 Luglio, e la notte dei 14 ai 15 di Novembre, scosse leggere; ma altrove, in Paglia, a Fano, in Stiria, in Friuli, in tanti altri luoghi furono grandi, e lunghi; in Carnia dura ancora. Li 13 Giugno successe quella grande eruzione del Vesuvio.

Videsi qualche chiaro Boreale, ma non mai Aurora spiegata.

Le Fiumane furono 8. Una in Gennajo dai 13 ai 16. Due in Giugno li 8, e li 27. Una in Settembre dai 17 ai 19. Due in Ottobre li 8, e li 26. Una in Novembre li 27; ma tutte queste mediocri, che impedirono però di aprire le Porte del Dolo. L’ultima di Natale eccedette ogni misura nota, e l’acqua arrivò dove non era mai più stata. Durò poco, perchè le Rotte degli Argini la fecero spandere per le Campagne. Tale escrescenza fu prodotta da una sola Pioggia di 20 ore ne’ Çolli Subalpini, poichè i gran

G   4