Pagina:Tragedie di Eschilo (Romagnoli) I.djvu/183

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
144 ESCHILO


coro
Infranta, o possa, giaci.
serse
Nudo son di seguaci....
coro
ché gli amici trovâr morte nel flutto.

serse
Strofe III
Piangi, piangi! E alle case volgi il piè.

I vegliardi cominciano a disporsi per l’uscita, che si effettua, con
lentissima evoluzione, durante quest’ultima parte della lamentazione.



coro
Ahi sciagura, ahi sciagura! Ahimè, ahimè!
serse
Con un tuo grido al grido mio rispondi.
coro
Misero dono al sofferir dei miseri.