Pagina:Tragedie di Eschilo (Romagnoli) II.djvu/244

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Tragedie di Eschilo (Romagnoli) II (page 244 crop).jpg

QUARTO EPISODIO


ATENA


all’araldo


Lancia l’appello, e frena, o araldo, il popolo.
E la squillante búccina tirrena,
sino al cielo, di vivo alito gonfia,
l’acutissima voce alzi alla turba.

Si leva l’acutissimo squillo della tromba. Accorre tutto
il popolo e riempie la scena



ATENA


Poi che già piena è l’assemblea, conviene
che silenzio vi regni, e Atene e i giudici
queste mie leggi, ch’io sancisco eterne,
odano, ed equa le sentenza diano.

Si presenta Apollo

Eschilo II -16