Pagina:Trattato di archeologia (Gentile).djvu/371

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Plastica. 305

st’età sono ricordati, sono greci, e di greco stile sono le migliori opere che ancora ci rimangono.

Sul finire della romana Repubblica la coniazione delle monete acquista carattere di artistica bellezza. Ma è specialmente nelle monete e nelle medaglie dei primi due secoli dell’Impero che si ammira la bellezza dei tipi, dal netto e fine contorno, dallo spiccato rilievo e dalla vivace espressione delle teste1.

Dopo gli Antonini, con le agitazioni che portano al reggimento dell’Impero uomini africani ed asiatici, col prevalente influire d’elementi barbarici, coll’invadere di nuovi sentimenti ed ideali religiosi mediante i culti orientali e il grandeggiare del Cristianesimo, l’arte classica grandemente si altera nello spirito e nella forma, e piega a quella decadenza che è estinzione dello spirito e della tradi-

  1. Lavori d’indole generale sulle monete, i quali però possono dare un concetto esatto delle varie classi di monete antiche, sono : Mommsen, Histoire de la monnaie romaine, Parigi, 1865-1875, 4 volumi: Lenormant, La Monnaie dans l’antiquité, 3 vol., 1879; Imhoof-Blumer, Portraitköpfe anf römischen Münzen der Republik und der Kaiserzeit, Lipsia, 1879: Froehner, Les medaillons de l’empire romain, Parigi, 1878: Ch. Robert, Études sur les medaillons contorniates; S. Ambrosoli, Manuale di numismatica, Milano, Hoepli, 1895. 2a ediz., pag. 79-145: Fr. Gnecchi, Monete romane, Milano, Hoepli, 1896. Di quest’opera è stampata ora la 2a ediz. di molto accresciuta, anzi interamente rifatta dall’autore. Importantissimi articoli sulla numismatica romana sono anche inseriti nella Rivista italiana di Numismatica, diretta dai cavv. E. e Fr. Gnecchi. — Sulle relazioni che la storia dell’arte e l’architettura hanno con la numismatica, ved. Donaldson, Architectura numismatica, Londra. 1859, ove sono citati gli autori precedenti. Cfr. per le considerazioni d’indole artistica S. Ricci, Intorno all’influenza dei tipi monetari greci su quelli della repubblica romana. Introduzione al lavoro: L’arte greca nella numismatica romana della Repubblica e dell’Impero. Estratto dalle Mémoires du Congrès international de Numismatique del 1900, pp. 170-204.