Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/158

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
154 Trento

adempir’ anche à i Legati diversi, che vi si tengono.

[Essere e governo del Luogo.] La rendita, che di tenue s’è ridotta a stato di mediocrità, và esser’ amministrata di ben’ in meglio. Alla Cura del Luogo stanno Tedeschi per lo più, e la sorintendenza è mista d’Italiani.

[Armi Armr Armr notabili.] Nell’Ingresso di quest’Hospitale, dove è la Capella, o Chiesa di Santa Barbara, stan’ dipinte per ordine al numero di 38. l’Armi, ò Stemmi di que’ Capi, & Officiali, che furono in Guerra sotto il Calliano, e molti ancora si tengono, come dissi, sepolti nel quì Cimiterio.

[Monte di pietà in Trento, quale.] Il Monte di pietà hebbe origine in Trento doppo il Bando de gli Hebrei l’anno 1475. à causa della scritta Morte del Santo Innocentino Simone. Stà fondato sotto il Palazzo Pretorio in luogo proprio, dove và ben tenuto, e governato, presidendovi con zelo Signori principali della Città; s’apre ogni Sabbato per ordinario, & altri giorni ancora di settimana come occorre. Si ricevono con il dovuto registro i Pegni, e gratuitamente si dà il Mutuo.

Veramente i Trentini, che fanno così ben fruttar’ i Monti all’intorno, non devono abhandonar questo in Città, che rende il centuplo, e contiene in se Miniere di Pietà, di cui stà scritto: Thesaurus meus Pietas.

[Monti di pietà quanto utili, e santi quanto imgnati,] L’Inventione de’ Sacri Monti di pietà con esser un opportuno gratuito sussidio per i poveri Cittadini, & habitanti, serve d’antidoto contro il Tosco Giudaico dell’usure. E quindi per