Pagina:Una questione di grammatica razionale.pdf/7

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

7

parso in Inglese. Quindi per esempio, nell’Enciclopedia Britannica, nell‘ articolo a Grammar n leggiamo che la di— stinzione fra nome ed aggettivo non è applicabile in In- glese. Questa distinzione sta nella veste. Spogliata la pa- rola della veste della concordanza, non c’è più criterio per distinguere il sostantivo dall‘ aggettivo.

Dal fatto che in latino bonus da secoli concordava col soggetto, lo chiamarono i grammatici aggettivo. La gram- matica del DONATO, che è la prima grammatica importante, è del lV secolo dell‘era volgare. Si commette un anacro- mismo e si scambia la causa coll' effetto quando prima si definisce l‘ aggettivo o poi si enuncia la regola della sua concordanza.

Come si scrisse latino per secoli, prima che nasces- sero i grammatici. cosi si può continuare a scrivere nelle lingue moderne lasciando ai grammatici la cura di deci- dere se la differenza fra aggettivo e sostantivo sia reale o formale. Ma chi scrive in una delle forme di Esperanto e costretto a dire dopo ogni parola: « questo e un sostan- tivo, questo un aggettivo e questo e un verbo n. Ciò ha senso nella forma latina; ma questa lingua artificiale, avendo soppressa la forma latina, la distinzione non è più possibile.

  • In conseguenza, i seguaci dell‘ Esperanto, discutendo

di una cosa non esistente come se esistesse, arrivano a risultati fra loro contradditorii. Per esempio in un sistema si ha l‘eguaglianza:

a Pietro e buono - aggettivo l) _— _ a Pietro e buono - so- stantivo i); mentre in altro sistema solo la prima forma e lecita; ivi buono - sostantivo significa bontà.

Parimenti l‘articolo è messo dalla maggioranza degli esperantisti tra gli aggettivi. Ma il Comm. LEMAIRB osser- vando che esso deriva da un antico pronome, che e un sostantivo, lo pone fra i sostantivi.

Poche parole sul carattere formale del verbo. La pro- posizione latina:

1.. _




a Ars longa, vita brevis n

corrisponde all’Italiano « l'arte e lunga. la vita e breve ». ln Italiano vi è il verbo enere che in latino non sta scritto. Il latino brevis corrisponde all‘ Italiano a è breve ». Ma a e breve n e il predicato della proposizione e quindi è un verbo; dunque anche il latino brevis e un verbo. Ma questo è un aggettivo, dunque

aggettivo = verbo [ha “1::va u I }