Pagina:Varon milanes.djvu/30

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
32
Liss Lisciato, polito senza alcuna scabrosità.
Lis, on farieu lis Un mantello spelato.
Lissà Lisciare, polire.
Livrà Finire.
Lizon Pigro, da poco.
Logia Ciancia.
Loiron Neghittoso.
Luccià Piangere.
Leugh ert, in derta Luogo alto, e precipitoso.
Lumagà Mangiar poco.
Lusnà, el trà la lusnà Folgore, Folgorare, e si dice quel vampo di fuoco, e luce qual di tratto in tratto appare fra le nubi l’estate, a cui segue il tuono.
Lovartis Luppolo, erba nota.
Lovartison Longo di corpo, e sottile, e debole.
M
Mabir Un naso grande.
Macaron del nas Purgazione, o lordezza del naso.
Magolcià Strapazzar, toccar con le mani; ed è proprio de’ frutti.
Mangagna Difetto.
Magnan Quello che acconcia i lavezi.
Mansciugnà Toccare spesso.
Marieu Scellerato.
Masaraa Troppo molle, troppo maturo, schiacciato.

Mas-