Pagina:Verga - Dal tuo al mio.djvu/110

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 94 —

dosi da quell’abbraccio di condiscendenza.

Donna Bianca, rimasta un momento a bocca aperta, scattò allora, irritata:

— Pigliatela con Domeneddio che ti ci ha fatto nascere.

Lisa fece un’alzata di spalle, e andò a sedere in un canto, accigliata.

— Zia! — supplicò Nina tristamente.

— Non le posso sentire certe cose!

— Al punto in cui siamo ridotte, ci fanno assai le anche d’Anchise! — brontolò Lisa, senza voltarsi.

— Fa! fa! Che avete tutti gli occhi addosso!

— Ah, ormai.... Chi volete che si occupi di noi?

— Chi? tutto il paese! Ci son le male lingue da per tutto!

Lisa rimase lì, com’era, con quella