Pagina:Verga - Dal tuo al mio.djvu/168

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 152 —

tone anche lui, e spiava inquieto di qua e di là.

— Io a buon conto direi di chiudere — propose a un tratto, risolutamente.

— Un momento, aspettiamo ancora un po’.

— Potete chiudere, don Sidoro — disse invece la vecchia. — Il padrone, se viene, darà la voce, al solito, quand’è giunto alla Rocca, lassù.

Ma al vedere la signorina così pallida, con quegli occhi che luccicavano nella penombra degli occhi che facevano pena soggiunse:

— Piuttosto accendiamo il lume alla Madonna. Un po’ d’olio ci dev’essere ancora.

— Sì, Vergine Santissima! — rispose Nina vivamente.

Sidoro sbarrò il portone, e donna Barbara andò ad accendere la lam-