Pagina:Verga - Dal tuo al mio.djvu/73

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 57 —


Il barone Navarra, pallido e disfatto, cercava di sorridergli:

— Sedetevi, accomodatevi.... Sidoro, un bicchierino di rosolio, qui, a don Nunzio.

— No, no, ci vuol altro! — rispose lui, che parlava come la sonnambula in piazza, attorniato da tutti quei visi sospesi.

Donna Bianca, infatti, gli disse bruscamente:

— Spiegatevi, don Nunzio. Finite di tenerci sulla corda!

Egli guardava or questo e or quello in viso, come volesse vedere cosa ne dicevano loro invece. Infine cominciò a parlare, scaldandosi anzi man mano:

— Sembrano sciocchezze, eh? Sembrano chiacchiere di donnicciuole?... Quando si dice la iettatura!...

— Spiegatevi, parlate chiaro —