Pagina:Vita di monsignor Giacomo Goria vescovo di Vercelli (Cusano).djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 
 
27


pagati dal medesimo Monsignor Goria, ad effetto, che per essi stessi Beneficiati si celebrino altri simili Anniversarj.

Se bene le Scuole della Dottrina Christiana in Vercelli sijno frequentate dalli Figliuoli,1 così indotti da chi si deve; non v’è dubio, che venendo allettati con pueril interesse, non si rendino più pronti, e numerosi all’apprendere gl’insegnamenti della Christiana Religione; E però esso Monsignor Goria, zelante, che i Figliuoli s’appiglino ne’ primi suoi anni all’intendimento di quello concerne la propria salute, dispose col real impiego appò la medesima Città di Vercelli tanto maggior capitale per il Reddito annuo perpetuo di cinque Ducatoni d’Argento per la provisione di divote Imagini, Agnus Dei, e simili, da distribuirsi nelle medesime Scuole a’ Figliuoli diligenti, & animosi nelle dispute, e competenze, che s’hanno per essercitarli, e renderli informati di quello deve sapere chi professa la Fede, e Legge di Christo Signore; E tanto s’osserva.

Oltre poscia l’haver giovato al Seminario Ecclesiastico in Vercelli con le unioni de’

 
 
Be-


  1. Ex public. Docum.