Pagina:Wilson - Mentre si lotta per la giustizia e per la libertà, Milano, Istituto Italo-Britannico, 1917.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 14 —


siasi mezzo che permetta di raggiungere il loro vero scopo — quello cioè d’ingannare le Nazioni? Il loro scopo speciale in questo momento è d’ingannare tutti coloro, i quali nel mondo intero si ergono a difesa dei diritti delle nazioni e dell’autonomia politica di esse; poiché vedono quale terribile potenza stanno concentrando in questa guerra le forze della giustizia e della libertà. Essi vanno impiegando uomini di principii liberali, nella loro impresa; si valgono, come di portavoce, nella Germania e all’estero, di uomini i quali hanno fin qui disprezzato ed oppresso; sfruttano, portandoli così alla completa rovina, i socialisti, i dirigenti del lavoro, i pensatori, che hanno fin qui tentato di ridurre al silenzio. Se riusciranno nel loro intento, gli uomini che adesso sono i loro strumenti, resteranno schiacciati, fin quasi polverizzati sotto il peso ingente del grande impero militare, che essi avevano costruito. I rivoluzionari di Russia saranno tagliati fuori da ogni soccorso e da ogni cooperazione che abbiano finora ottenuti dall’Europa occidentale ed una controrivoluzione sarà fomentata e sostenuta. Alla stessa Germania sfuggirà l’occasione di liberarsi da quella oppressione e tutta l’Europa si armerà per la futura, ultima e definitiva lotta.

Il perfido intrigo è stato condotto non meno attivamente in questo paese che in Russia e in ogni altra contrada d’Europa, alla quale possano