Pagina:Yambo, Ciuffettino.djvu/11

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


INDICE




Cap. I. Nel quale si fa la presentazione di Ciuffettino e della sua famiglia, e si lancia uno sguardo reverente alla culta città di Cocciapelata Pag. 3
» II. In cui Ciuffettino lascia onorevolmente gli studi, e compie una di quelle prodezze che lo hanno reso celebre tra i monelli » 9
» III. Dove Burchiello, figlio dell’oste Veleno, compiange di vero cuore Ciuffettino e gli propone di andar con lui a vedere i fochi dal nipote del barbiere Tosacani » 19
» IV. Dove Ciuffettino e Burchiello si mangiano la cena di compare Teodoro detto Tripletta e poi vogliono fare arrosto il gatto di bottega » 25
» V. In cui Ciuffettino, per le sue birichinate, si trova a dover passare la notte nel bosco, e si incontra nel terribile Lupo mannaro » 35
» VI. Nel quale Ciuffettino vien portato dal Lupo mannaro entro una sacca, fino alla capanna dell’Orca » 43
» VII. In cui Ciuffettino giuoca un bel tiro al Lupo ed alla sua consorte » 51
» VIII. In cui Ciuffettino si trova senza volerlo in una città di sapienti » 61
» IX. Nel quale Ciuffettino restituisce... per forza, l'Elixir di lunga vita che il professor Sotutto gli ha offerto generosamente » 69
» X. Dove Ciuffettino dichiara di esser figlio di un banchiere, e poi accetta di affogare Melampo... per quattro soldi ed un po’ d’aleatico » 79