Pagina:Zibaldone di pensieri V.djvu/216

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
(3145-3146-3147) pensieri 209

l’argomento e i materiali in gran parte, o datogliene l’occasione, e d’altronde averle porto i mezzi e i modi di trattarla, e gli ornamenti ec., cioè il modello e le immagini e le forme delle invenzioni, dell’ordine, dello stile poetico ec.). la sostiene e l’aiuta anche oggidí, comunicandole parte del suo proprio interesse, riscaldandola del suo fuoco, e riverberandosi sulla Eneide, e in essa influendo e derivandosi e quasi irrigandola gli affetti che la lettura o la notizia della Iliade inspirò. Laonde se la Eneide, quanto al suo principal soggetto, ispira alcuno interesse, egli è pur da notare che grande e forse la massima parte di esso, non a lei propriamente appartiene, ma le vien di fuori, e l’é totalmente accidentale ed estrinseco, non interiore ed essenziale, né in essa  (3146) nasce ma altrove ed anteriormente nacque. Il che non si deve confondere col proprio e nativo interesse dell’Eneide1.

La Lusiade avrà certo interessato ed interesserà forse anche oggidí i lettori portoghesi, né si può bastantemente lodare lo sfortunato Camoens per l’avere scelto un soggetto cosí strettamente nazionale, e di piú per l’aver saputo adattare e far materia di poema epico un argomento allora modernissimo, qualità che per l’una parte produce estreme difficoltà le quali a molti sono sembrate in un poema epico insuperabili, e per l’altra sommamente contribuirebbe a produrre o singolarmente accrescere l’interesse d’un’epopea, come ancora di un dramma e di qualsivoglia poesia. Ma per li lettori dell’altre nazioni non so quanto nella Lusiade possa essere l’interesse, né se ne’ medesimi portoghesi, mancata la recente memoria di quelle imprese, e raffreddato, come per tutta l’Europa, l’amor nazionale e gli altri sentimenti magnanimi, la Lusiade produca per ancora un interesse abbastanza  (3147) vivo, continuo e durabile.

  1. Di questi interessi accidentali vedi la p. 2645-8.