Pagina:Zibaldone di pensieri VI.djvu/379

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
374 pensieri (4002-4003)

tico, cioè a dire antico) è forse un po’ piú generico. Cosí forse dicasi di φόρτος e φορτίον. Vedi lo Scapula (25 decembre, dí del Santo Natale, 1823).


*    Dico altrove del nostro cangiar talora il cul latino in gli, coll’es. di periglio ec. Aggiungi spiraglio da spiraculum, che anche si dice spiracolo, come pure pericolo (25 decembre, dí del Santo Natale, 1823).


*    Volere per potere, idiotismo greco e italiano, di cui altrove. Ippocrate, o chiunque sia l’autore del libro de morbo sacro a lui attribuito, edizione del Mercuriale, Venezia, 1588, Opere d’Ippocrate, classe IIIa, p. 346 D, terza pagina del detto libello. Οὐ μέντοι ἒγωγε ἀξιῶ ὑπὸ θεοῦ ἀνθρώπου σῶμα μιαίνεσθαι, τὸ ὑποκηρότατον ὑπὸ τοῦ ἁγνοτάτου, ἀλλὰ κ'ἢν τυγχάνῃ ὑπὸ  (4003) ἑτέρου μεμιασμένον ἢ τὶ πεπονϑός, ἐϑέλοι (posset) ἂν ὑπὸ τοῦ δεοῦ καϑαίρεσδαι καὶ ἁγνίζεσϑαι μᾶλλον ἢ μιαίνεσϑαι. Cioè purgaretur et purificaretur magis quam inquinaretur, ovvero posset purgari ec. L’ἐθέλοι si potrebbe facilmente omettere risolvendo nell’ottativo colla particella ἂν i verbi infiniti che da lui pendono, e il luogo avrebbe quasi lo stesso valore. Ma la locuzione è elegantissima (25 decembre, Festa del Santo Natale, 1823).


*    Alla p. 4001. Nótisi che la desinenza in olare, dove l’ol è breve ec., sia diminutiva, sia frequentativa ec., si dà presso noi a moltissime voci che non hanno né poterono avere a far col latino. Si unisce eziandio ad altre desinenze e forme affatto italiane e per nulla latine, come da ballonzare, formazione italiana (o toscana), da ballare, si fa ballonzolare (anche la forma in olare sembra essere propriamente o piú particolarmente toscana che altro). Cosí da pallotta, pallottola, e simili. Collottola, frottola. Viottolo, viottola (questa è veramente una diminuzione in ottolo tutta italiana, tanto è vero che l’olo breve è italiano ec.), di-