Pagina:Zibaldone di pensieri VI.djvu/381

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
376 pensieri (4004-4005)

care; ma non ha piú il senso frequentativo ec., anzi ha quello stessissimo del positivo mordere, sebben la Crusca la definisce morsecchiare. Vedila, e in morsicatura ec. Masticare. Vedi Forcellini e il glossario. Vedi la p. 4008, capoverso 4, fine. Mordicare co’ derivati. Rampicare, arrampicare, arpicare da rampare, rampante o da rampa o da rampo. Inerpicare, inarpicare. Luccicare, sbarbicare - lucere, sbarbare. Vedi la p. 4019, capoverso 1. Zoppicare, impetricato, nutrico as e nutricor di cui altrove.


*    Tetta, tettare - τιτθὸς o τίτθη o τιτθὴ(che vale anche nutrice ed ava: ora in questi sensi si dice anche τηθὴ) coi derivati. Vedi p. 4007. Εὐθὺ, εὐθὺς ec. per subito ec. - a dirittura, dirittamente ec., per subito (26 decembre, festa di S. Stefano, 1823).


*    Usi familiari del lat. recte conformissimi a quelli del nostro bene, francese bien ec. (che, secondo il piú comune significato di recte, vagliono lo stesso, cioè probe ec.) veggansi nel Forcellini in recte ne’ due ultimi paragrafi della seconda colonna di detto articolo (26 decembre, festa di S. Stefano, 1823).


*    Setola per il latino seta, setoloso, setoluto per setosus, e vedi gli altri derivati di setola, e il Forcellini in setula (26 decembre 1823, festa di S. Stefano).


*    Nivitari passivo da nivo is. Glossario Cang. (27 decembre 1823, festa di San Giovanni Evangelista).  (4005)


*   Diminutivi greci positivi. Εἰρίον, ἒριον, da εἶρος (27 decembre 1823).


*    Verbi diminutivi positivati. Ringhiare cioè ringulare, da ringere. Vedi i francesi e spagnuoli (27 decembre 1823). Avvinchiare, avvinghiare, succhiare, succiare (sugo is, suggere, sucer ec). Marchia (noi mar-