Pagina:Zibaldone di pensieri VI.djvu/424

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
(4041-4042) pensieri 419



*    Tomber-tombolare, tombolata ec. (5 marzo 1824). Di tali verbi italiani, oltre diminutivi, frequentativi, vezzeggiativi ec. alcuni, anzi forse, almeno in molti casi, non pochi, sono disprezzativi (6 marzo 1824).


*    Al detto altrove di apparecchiare, aparejar ec. aggiungi sparecchiare e simili composti ec. italiani, spagnuoli e francesi (6 marzo 1824).


*    Diminutivi greci positivati. ἴχνος-ἴχνιον diminutivo assolutamente positivato, e proprio, a quel che sembra, di Omero, (sopra il che altrove) benché si trovi anche in Senofonte nel Cinegetico, dove bisogna però vedere se è veramente positivato, o se, essendo, non è preso da Omero (6 marzo 1824).


*    Gli uomini sarebbono felici se non avessero cercato e non cercassero di esserlo. Cosí molte nazioni o paesi sarebbero ricchi e felici (di felicità nazionale) se il governo, anche con ottima e sincera intenzione, non cercasse  (4042) di farli tali, usando a questo effetto dei mezzi (qualunque) in cose dove l’unico mezzo che convenga si è non usarne alcuno, lasciar far la natura, come, per esempio, nel commercio ch’è piú prospero quanto è piú libero, e men se ne impaccia il governo. Similmente dicasi de’ filosofi ec. Del resto, la vita umana è come il commercio; tanto piú prospera quanto men gli uomini, i filosofi ec. se ne impacciano, men proccurano la sua felicità, lasciano piú far la natura (7 marzo, prima domenica di Quaresima, 1824).


*    Altro per nessuno o ridondante. Guicciardini, t. II, ediz. Friburgo, p. 144, lin. penult. (7 marzo, 1a domenica di Quaresima, 1824).