Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/1424

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 1424

../1423 ../1425 IncludiIntestazione 16 dicembre 2013 100% Saggi

1423 1425

[p. 152 modifica]. Vedi p. 1427.


*    Ogni scienza. e ogni arte ha li suoi termini, e vocaboli, dice il Davanzati nella Notizia de’ Cambj, (Bassano 1782. p. 94). il quale però chiama Mercatura quello che noi Commercio. Molto piú saranno importanti e da rispettarsi quei vocaboli che servono di nome alla scienza o all’arte, come qui (31 luglio 1821).


*    Anche le scienze fisiche vanno innanzi a forza di decomporre la natura, ec., e ordinariamente una nuova forza scoperta nella natura, non è altro che una parte ignota di una forza di un agente già noto, o una forza che si credeva tutt’uno con questo, e non era ec. (31 luglio 1821).


*    Alla p. 1420, margine. Del resto la durevolezza del gusto che si trova in questa semplicità, per esempio di Omero ec., l’universalità di questo gusto, almeno fra le nazioni di un medesimo genere ec., il risorgere ch’egli fa negli uomini, ancorché spento talora dalle circostanze; il perpetuarsi; il crescere in luogo di scemare, siccome ho detto; tutto ciò non è