Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2173

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2173

../2172 ../2174 IncludiIntestazione 26 febbraio 2015 100% Saggi

2172 2174

[p. 89 modifica] degli antichi, nel trasportare le bellezze o le qualità degli stili e lingue antiche alle moderne ec.
Colla stessa proporzione si può discorrere dell’orientale o settentrionale, rispetto all’occidentale o meridionale.
La lingua latina si trova, rispetto all’italiana, nel detto caso, anche piú della greca, bench’ella è madre. L’ardire poetico, anche nella prosa, è maggiore nella lingua latina che nella greca, e pure essa è meno libera. Accordate queste due qualità che sembrano contraddittorie (26 novembre 1821).


*    Lo spirito della lingua e dello stile latino è piú [p. 90 modifica]ardito e poetico che quello della greca (non solo in verso ma anche in prosa), e nondimeno egli è meno libero assai. Queste due qualità si accordano benissimo. La lingua greca aveva la facoltà di non essere ardita, la lingua latina non l’aveva. La lingua greca poteva non solo essere ardita