Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2558

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2558

../2557 ../2559 IncludiIntestazione 7 settembre 2015 100% Saggi

2557 2559

[p. 306 modifica] in Dis....) che questo passaggio l’avea fatto la detta preposizione anche fra gli antichi latini, si dimostra quel ch’io dissi da principio, cioè che il suo uso negativo o privativo, cosí frequente e familiare come nel latino scritto non si trova, ci dev’esser venuto dal latino volgare (9 luglio 1822). Vedi p. 2577.


*   Quanto gli uomini sieno allontanati dalla vera loro natura dalle qualità e distintivi destinati alla loro specie, l’osservo anche nella gran differenza fisica che s’incontra fra gli uomini da individuo a individuo. Lascio i mostri, difettosi ec. dalla nascita o dopo la nascita, che sono infiniti presso gli uomini; e fra qualunque genere d’animali appena se ne troverà uno per mille dei nostri, in proporzione della numerosità della specie: anche escludendo affatto quelli che tra gli uomini hanno contratto imperfezioni fisiche, per cause accidentali, visibili,