Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2835

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2835

../2834 ../2836 IncludiIntestazione 14 aprile 2016 100% Saggi

2834 2836

[p. 23 modifica] tale, cioè quella ch’é convenienza, non l’altre impropriamente chiamate bellezze (27 giugno 1823).


*    Pascitare da pascitus antico participio di pasco poi contratto in pastus, come noscitare da noscitus poi [p. 24 modifica]ristretto in notus (siccome da suesco suetus ec.) del qual verbo noscitare ho detto altrove (28 giugno 1823).


*    Emptito o emtito frequentativo da emo-emptus, emtus. Non vi sarebbe chi appresso Plauto Cas., II, 5, 39, leggesse empsitem per emptitem se si fosse ben posto mente alla teoria ed alla formazione grammaticale de’ frequentativi in ito, ed alla loro derivazione dai participii o supini, e non d’altronde (28 giugno 1823).


*    Ho recato altrove, in proposito dei sinonimi, alcuni esempi di voci che nelle lingue figlie della latina sono passati ad aver per proprii de’ significati ben lontani da quelli che avevano nella latina, e tra queste il verbo quaerere (querer) che nella lingua spagnuola significa velle. Aggiungete l’esempio del verbo latino creare (criar) che in ispagnuolo significa allevare, educare, sí esso come i suoi derivati, crianza, criado ec. (28 giugno 1823).