Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3127

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3127

../3126 ../3128 IncludiIntestazione 4 dicembre 2016 100% Saggi

3126 3128

[p. 198 modifica] della Gerusalemme furono anche piú che nazionali e quindi anche piú degni; e furono attissimi ad interessare. Dico piú che nazionali, perché non appartennero a una nazione sola, ma a molte ridotte in una da una medesima opinione, da un medesimo spirito, da una medesima professione, da un medesimo interesse circa quello che fu il soggetto del Goffredo. Dico tanto piú degni, perché, essendo d’interesse piú generale, rendevano il poema piú che nazionale, senza però renderlo d’interesse universale, il che, trattandosi di quello interesse di cui ora discorriamo, tanto sarebbe a dire quanto di niuno interesse. Dico attissimi a interessare, perché, quantunque fosse spento in quel secolo il fervore delle Crociate, durava però ancora generalmente ne’ cristiani uno spirito di sensibile odio contro i turchi, quasi contro nemici della propria lor professione, perché in quel tempo i cristiani, ancorché corrottissimi [p. 199 modifica]corrottissimine’ costumi e divisi tra loro nella fede, consideravano per anche la fede cristiana