Poema paradisiaco/Prologo/In vano

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Prologo

In vano

Poema paradisiaco/Alla nutrice ../Esortazione IncludiIntestazione 25 aprile 2010 75% Da definire

Alla nutrice Prologo - Esortazione


Arte, o tremenda!, ancóra
tu non ti sei svelata.
Noi t’adorammo in vano.
 
Gloria, tu passi; e ad altre
5fronti concedi il bacio.
Noi ti seguimmo in vano.
 
Amante ignota, ahi troppo
giovine tu sei morta.
Noi t’aspettammo in vano.
 
10E dove siete, o fiori
strani, o profumi nuovi?
Noi vi cercammo in vano.
 
Nessun dolente al mondo
da noi fu consolato.
15Con lui piangemmo in vano.
 
Nessun oppresso al mondo
da noi fu vendicato.
Ci sollevammo in vano.
 
Non fu il dolor sì forte
20da vincere il Mistero.
Lo sofferimmo in vano.
 
Dietro di noi un solco
sterile obliquo lieve
resta. Vivemmo in vano.
 
25D’innanzi a noi, nel buio,
la Morte è senza face.
- Gloria! - Morremo in vano.