Poesie (Eminescu)/Appendice/V (40). Tra uccelli

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
V (40). Tra uccelli

../IV (37). La sera sulla collina ../VI (41). Frammento IncludiIntestazione 19 giugno 2018 100% Da definire

Mihai Eminescu - Poesie (1927)
Traduzione di Ramiro Ortiz (1927)
V (40). Tra uccelli
Appendice - IV (37). La sera sulla collina Appendice - VI (41). Frammento
[p. 132 modifica]

V (40).

TRA UCCELLI.


Perchè mai sotto una cupola
   tutta giunchi due uccellini
   non saremmo, che dimorano
   coi beccucci lor vicini?

5Non vorrai sugli occhi spingermi
   il tuo picciol becco in furia?
   O saprai startene savia,
   entro il nido di peluria?

Amor mio, mi par che timido,
   10se ver me voli, io ti eviti:
   dalla siepe tu con grazia
   civettuola a te m’inviti;

ed allor, del nido al margine,
   del tuo amor tutto compreso,
   15io le penne arruffo e trepido
   su d’un piè mi sto sospeso.