Rime (Guittone d'Arezzo)/Giudice Ubertin, in catun fatto

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giudice Ubertin, in catun fatto

../Se 'l nome deve seguitar lo fatto ../Deo, con fu dolce e ben aventuroso IncludiIntestazione 13 settembre 2008 75% poesie

Guittone d'Arezzo - Rime (XIII secolo)
Giudice Ubertin, in catun fatto
Se 'l nome deve seguitar lo fatto Deo, con fu dolce e ben aventuroso


[p. 252 modifica]

209

Fra Guittone risponde esaltando la sua nuova vita.


     Giudice Ubertin, in catun fatto
ove pertegno voi, ver sor guittone;
quanto tegno del saver vostro matto,
4son folle forte e ho rea condizione,
     e perdo loco, dove solo accatto,
come deseguo voi, religione.
Ahi, ché non servo a Dio giustizia e patto
8(e onne impeterebbi orazione!),
     como voi di forzo e di savere
e d’onta, che neente è nigrettosa,
11servite al mondo e dimandate avere,
     e per molta leggera e venal cosa
vi date tutto e, potendo apparere,
14sembra soave voi cosa noiosa!