Rime (Rinuccini)/Amore, spira i tuoi possenti rai

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Amore, spira i tuoi possenti rai

../Io non posso ritrar tanta bellezza ../Io veggio ben là dove Amor mi scorge IncludiIntestazione 22 agosto 2012 100% letteratura

Cino Rinuccini - Rime (XIV secolo)
Amore, spira i tuoi possenti rai
Io non posso ritrar tanta bellezza Io veggio ben là dove Amor mi scorge


[p. 8 modifica]

Amore, spira i tuoi possenti rai
     In questa vaga e semplice angiolella,
     Che non s’accorge ancor quant’ell’è bella,
     4E come piace più ch’ogn’altra assai.
Chè forse porrei fine a tanti guai,
     Se questa ch’arde me con sua facella,
     E ch’ha negli occhi bei mille quadrella,
     8Sentisse come il cor non posa mai.
Ed ella è adorna, vezzosa e gentile,
     Nè già mai scese dall’empireo cielo
     11Cosa sì bella che passa ogni stile.
Sua semplice durezza fammi un gielo,
     Che ancide dentro il core e fammi vile,
     14Se non soccorri col dorato telo.