Rime (Rinuccini)/Questa è colei, Amor, che n'addolcisce

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Questa è colei, Amor, che n'addolcisce

../Se mortal fosse stato il grave colpo ../Con gli occhi assai ne miro IncludiIntestazione 22 agosto 2012 100% letteratura

Cino Rinuccini - Rime (XIV secolo)
Questa è colei, Amor, che n'addolcisce
Se mortal fosse stato il grave colpo Con gli occhi assai ne miro


[p. 16 modifica]

Questa è colei, Amor, che n’addolcisce
     Il core e lusingando a morte il mena,
     Questa è colei, ch’or turba or rasserena
     4L’alma, che spesso trema e impallidisce.
Questa è colei che dolce e amaro misce,
     Sì ben ch’io non ho polpa, osso o vena
     Ch’io non senta mancar, nè credo a pena
     8Giungere al porto, sì l’alma invilisce.
Dunque, signor, che fra dubbiosi scogli
     Or d’un oscuro, ed or d’un chiaro lume
     11Vedi trascorsa la mia debil barca;
Se da sì fallac’onde non mi togli,
     O se da volar via non mi dai piume,
     14Sento romper il fil l’ultima Parca.