Rime (Saibante)/Addio, verde bosco ombroso

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Anacreontica (Addio, verde bosco ombroso)

../Io vivea romitella ../E lasciar le amiche sponde IncludiIntestazione 17 aprile 2016 100% Da definire

Anacreontica (Addio, verde bosco ombroso)
Io vivea romitella E lasciar le amiche sponde
[p. 20 modifica]

ANACREONTICA


Addio, verde bosco ombroso,
     Del mio cor un dì riposo;
     E tu, lieta piaggia aprica,
     Tanto a’ miei desir già amica.
     Addio, vago prato adorno,
     Mio dolcissimo soggiorno,
     Cupe valli, ermi ricetti,
     A' Silvan’ cotanto accetti.
     Addio, augelli innamorati,
     Fronde e fiori sì odorati,
     Aer puro, chiare stelle,
     Napee, Driadi e pastorelle.
     Addio, Fauni; addio, pastori,
     Capri arditi e forti tori,
     Alti monti e fiere belve,
     Secchi tronchi e folte selve;
     Addio, fresco, argenteo rio;
     E tu, o mia capanna, addio:
     Ch’i’ già volgo altrove il piede,
     Poichè ruppemi la fede,
     Non ha guari, sotto un faggio
     Quell’ingrato e reo Selvaggio 1.

Note

  1. [p. 21 modifica]Sotto il nome di Selvaggio intendesi il precettore di lei Girolamo Tartarotti.