Rime (Stampa)/Rime d'amore/CXCVI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Rime d'amore

CXCVI

../CXCV ../CXCVII IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime d'amore - CXCV Rime d'amore - CXCVII

[p. 106 modifica]

CXCVI

Ella morrà: cosí finirà la lunga storia de’ suoi dolori.

     Ecco, Amor, io morrò, perché la vita
si partirà da me, e senza lei
tu sei certo ch’io viver non potrei,
ché saria cosa nova ed inaudita.
     Quanto a me, ne sarò poco pentita,
perché la lunga istoria degli omei,
de’ sospir, de’ martir, de’ dolor miei
sarà per questo mezzo almen finita:
     mi dorrà sol per conto tuo, che poi
non avrai cor sí saldo e sí costante,
dove possi aventar gli strali tuoi;
     e le vittorie tue, le tante e tante
tue glorie perderanno i pregi suoi,
al cader di sí fida e salda amante.