Rime (Stampa)/Rime d'amore/VIII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Rime d'amore

VIII

../VII ../IX IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime d'amore - VII Rime d'amore - IX

[p. 9 modifica]

VIII

Amore, che l’ha sollevata a lui, ispira i suoi versi.

     Se, cosí come sono abietta e vile
donna, posso portar si alto foco,
perché non debbo aver almeno un poco
di ritraggerlo al mondo e vena e stile?
     S’Amor con novo, insolito focile,
ov’io non potea gir, m’alzò a tal loco,
perché non può non con usato gioco
far la pena e la penna in me simile?
     E, se non può per forza di natura,
puollo almen per miracolo, che spesso
vince, trapassa e rompe ogni misura.
     Come ciò sia non posso dir espresso;
io provo ben che per mia gran ventura
mi sento il cor di novo stile impresso.