Rime (Stampa)/Rime varie/CCXLIX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Rime varie

CCXLIX

../CCXLVIII ../CCL IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime varie - CCXLVIII Rime varie - CCL

[p. 145 modifica]

CCXLIX

A donna insigne per bellezza e costumi.

     Alma fenice, che con l’auree piume
prendi fra l’altre donne un sí bel volo,
ch’Adria ed Italia e l’uno e l’altro polo
tutto di meraviglia empi e di lume,
     bellezza eterna, angelico costume,
petto d’oneste voglie albergo solo,
dch, perché non poss’io, come vi còlo,
versar, scrivendo, d’eloquenzia un fiume?
     Ché spererei de la piú sacra fronde,
cosí donna qual sono, ornarmi il crine,
e star con Saffo e con Corinna a lato.
     Poi che lo stil al desir non risponde,
fate voi co’ be’ rai, luci divine,
chiare voi stesse e questo mar beato.