Rime nuove/Libro II/Fiesole

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Poesie

../Notte d’inverno ../San Giorgio di Donatello IncludiIntestazione 7 febbraio 2012 100% poesie

Libro II - Notte d’inverno Libro II - San Giorgio di Donatello
[p. 556 modifica]


XIII.

FIESOLE


Su l’arce onde mirò Fiesole al basso,
Dov’or s’infiora la città di Silla,
Stagnar livido l’Arno, a lento passo
4Richiama i francescani un suon di squilla.

Su le mura, dal rotto etrusco sasso
La lucertola figge la pupilla,
E un bosco di cipressi a i venti lasso
8Ulula, e il vespro solitario brilla.

Ma dal clivo lunato a la pianura
Il campanil domina allegro, come
11La risorta nel mille itala gente.

O Mino, e nel tuo marmo è la natura
Che de’ fanciulli a le ricciute chiome
14Ride, vergine e madre eternamente.