Salmi (Diodati 1821)/capitolo 127

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../ capitolo_126

../capitolo_128 IncludiIntestazione 29 giugno 2012 75% Da definire

capitolo 126 capitolo 128
[p. 518 modifica]

SALMO 127.

La sicurezza, la prosperità e la figliuolanza vengono da Dio solo.

Cantico di Maalot, di Salomone.

1 SE il Signore non edifica la casa, in vano vi si affaticano gli edificatori; se il Signore non guarda la città1, in vano vegghiano le guardie.

Voi che vi levate la mattina a buon’ora, e tardi vi posate, e mangiate il pane di doglie2, in vano il fate; in luogo di ciò, iddio dà il sonno a colui ch’egli ama.

3 Ecco, i figliuoli sono una eredità del Signore; il frutto del ventre è un premio.

4 Quali son le saette in mano d’un valent’uomo, tali sono i figliuoli in giovanezza.

5 Beato l’uomo che ne ha il suo turcasso pieno3; tali non saranno confusi, quando parleranno co’ lor nemici nella porta.