Salmi (Diodati 1821)/capitolo 76

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../ capitolo_75

../capitolo_77 IncludiIntestazione 19 maggio 2012 75% Da definire

capitolo 75 capitolo 77

[p. 492 modifica]

SALMO 76.

Maestà e potenza di Dio.

Salmo di cantico di Asaf, dato al Capo de’ Musici, sopra Neghinot.

1 IDDIO è conosciuto in Giuda; il suo Nome è grande in Israele.

2 E il suo tabernacolo è in Salem, e la sua stanza in Sion.

3 Quivi ha rotte saette, archi, scudi, e spade, ed arnesi da guerra. (Sela.)

4 Tu sei illustre, potente, più che i monti dei predatori.

5 I magnanimi sono stati spogliati, hanno dormito il sonno loro; e niuno di quegli uomini prodi ha saputo trovar le sue mani.

6 O Dio di Giacobbe, e carri e cavalli sono stati stupefatti per lo tuo sgridare1.

7 Tu sei tremendo; tu, dico; e chi durerà davanti a te, dacchè tu ti adiri?

8 Tu bandisti giudicio dal cielo; la terra temette, e stette cheta.

9 Quando Iddio si levò per far giudicio, per salvar tutti i mansueti della terra. (Sela.)

10 Certamente l’ira degli uomini ti acquista lode; tu ti cingerai del rimanente dell’ire.

11 Fate voti al Signore Iddio vostro, e adempieteli2; tutti quelli che sono d’intorno a lui portino doni al Tremendo.

12 Egli vendemmia lo spirito de’ principi; egli è tremendo ai re della terra.