Scritti vari (Ardigò)/Articoli/La polarizzazione del lavoro mentale

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Filosofia

La polarizzazione del lavoro mentale ../Il dolore morale nella società ../ La breccia di Porta Pia IncludiIntestazione 26 aprile 2011 100% Filosofia

Articoli - Il dolore morale nella società Articoli - La breccia di Porta Pia
[p. 225 modifica]

11.
La polarizzazione del lavoro mentale.


— La naturale inclinazione avvalorata dal lungo esercizio, anche inconscio (e in grandissima parte lo è sempre), in ordine ad una data specie di lavoro mentale, fa che un avviamento psicologico finisca ad essere predominante nel mondo della coscienza, e prontissimo a rifarsi alla minima occasione eccitatrice, anche, e il più delle volte, inavvertita, e polarizzandosi sempre in modo nuovo, come porta [p. 226 modifica]il caso, sempre variato; onde poi una formazione va diventando sempre più moltiforme, assumendo tanti atteggiamenti, tante guise da disporsi e di snodarsi, quante sono le insorgenze dei pensieri collaterali, quanti i concerti dei sentimenti impellenti, quanti i ritmi dei moti ridestati negli organi, quanti i fatti esterni, che si dà, che si sperimentino, quante e quali le intermittenze delle attività cerebrali e viscerali impegnatevi.

(Numero unico, Per Giuseppe Verdi, (Gli Studenti fiorentini) 27 gennaio 1901).