Storia dei collegi elettorali 1848-1897. Parte II/test transclusione2

Da Wikisource.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Test transclusione2

../Perosa - Piove di Sacco ../Potenza - ? IncludiIntestazione 7 aprile 2020 25% Da definire

Perosa - Piove di Sacco Potenza - ?


[p. 508 modifica]

[p. 509 modifica] [p. 510 modifica] [p. 511 modifica] [p. 512 modifica] [p. 513 modifica] [p. 514 modifica] [p. 515 modifica] [p. 516 modifica] [p. 517 modifica] [p. 518 modifica] [p. 519 modifica] [p. 520 modifica] [p. 521 modifica] [p. 522 modifica] [p. 523 modifica] [p. 524 modifica] [p. 525 modifica] [p. 526 modifica] [p. 527 modifica]
Legislatura DATA
delle
elezioni
ELETTORI CANDIDATI MOTIVI
della vacanza
del Collegio
iscritti votanti ELETTI Voti NON ELETTI Voti
Collegio uninominale
VII 25 marzo 1860
29 " "
725 1ª vot. 413
Ball. 384
Imbriani Paolo Emilio, avv., prof. di diritto natur. nella Univ. di Pisa 127
248
Toscanelli Giuseppe 130
194
VIII
1
VII 25 marzo 1860 734 1ª vot. 384
Ball. 387
Ruschi Rinaldo, dott. 239
218
Imbriani Paolo Emilio, prof. 34
106
VIII
1
VIII 27 genn. 1861
3 febb. "
1186 1ª vot. 526
Ball. 351
Ruschi Rinaldo, dott. 385
357
Balsani Pietro, colonnello 80
13
IX 22 ottobre 1865
29 " "
1881 1ª vot. 936
Ball. 929
Reschi Rinaldo, dott. 443
690
Samminiatelli Donato avv.

Paoli Tommaso, dott. (1ª vot.)
256
231
172
X 10 marzo 1867
17 " "
2289 1ª vot. 1044
Ball. 1225
Sanminiatelli Luigi, avv. 558
833
Ruschi Rinaldo, dott.

Paoli Tommaso, dott. (1ª vot.)
353
379
78
XI 20 nov. 1870
27 " "
3225 1ª vot. 1122
Ball. 1521
Lawley Enrico 277
795
Simonelli Ranieri

Sanminiatelli Luigi, avv. (1ª votaz.)
Bandi Giuseppe, dott. (id.)
442
665
264

57
Dimissioni2
6 luglio 1873
13 " "
3863 1ª vot. 1524
Ball. 1992
Barsanti Olinto, avv. 526
1061
Cuturi Carlo, dott. 623
899
Annullamento3
17 maggio 1874 2801 995 Barsanti Olinto, avv. 946 Cuturi Carlo, dott. 15
XII 8 nov. 1874
15 " "
2656 1ª vot. 1493
Ball. 1825
Barsanti Olinto, avv. 818
1012
Spinola march Luigi 617
747
Annullamento4
10 gennaio 1875 2656 1120 Barsanti Olinto, avv. 953 Mayer Carlo
Meyer Carlo
59
46
XIII 5 nov. 1876
12 " "
2692 1ª vot. 968
Ball. 1172
Depretis Agostino, avvocato, pres. Cons. min. finanze 679
1080
Barsanti Olinto, avv. 245
71
Opzione5
21 genn. 1877 2692 1705 Cuturi Carlo, dott. 1012 Massari Giuseppe 1647
XIV 16 maggio 1880
23 " "
2618 1ª vot. 1669
Ball. 2108
Dini Ulisse, prof. di matem. Univ. di Pisa 832
1028
Cuturi Carlo, dott. 771
977
6
Scrutinio di lista
XV
(Dep. 5).
29 ottobre 1882 22963 17351 Dini Ulisse, prof. di analisi super. Univ. Pisa
Pelosini Narciso avv.
Simonelli Ranieri, dott.
Toscanelli Giuseppe
Panattoni Carlo, avv.
9045

8624
7744
6472
6398
Ricciarelli Mario, avv.
Niccolini march. Carlo
Maffei Nicolò Orsini-Baroni Francesco
Barabino Giacomo
Castellazzo Luigi, dott.
Campanella Federico
Cipriani Amileare
Bignami Enrico
Giannelli Andrea
5821
5533
4690
3695
1864
773
768
342
251
233
XVI 23 maggio 1886 26927 20747 Dini Ulisse, prof. di analisi super. Univ. Pisa
Toscanelli Giuseppe
Pelosini Narciso, avv.
Orsini-Baroni Francesco
Panattoni Carlo, avv.
12222

11596
11138
9786
9185
Simonelli Ranieri, dott.
Carducci Giosuè, prof.
Manuelli nob. Riccardo
Cipriani Amilcare
8696
7561
6108
136
XVII 23 nov. 1890 29399 21707 Dini Ulisse, prof. di analisi super. Univ. Pisa
Simonelli Ranieri, dott.
Morelli-Gualtierotti Gismondo, avv.
Toscanelli Giuseppe
Orsin!-Baroni Francesco
12065

10655
10202

9934
8334
Panattoni Carlo, avv.
Sighieri Ettore
Danielli Jacopo, prof.
Orsini Francesco
6976
4439
3545
282
7


Morte8
5 aprilo 1891 290115 17023 Panattoni Carlo, avv. 9332 Ruggieri Ernesto, avv. 7264 Sorteggio9
26 luglio " 128986 11574 Dini Ulisse, prof. 19643 Cipriani Amilcare 940 Annullamento10
21 dic. " 30542 7831 Carenzi Francesco, gen. 6331 Dini Ulisse, prof. 355
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 6548 4329 Morelli-Gualtierotti Gismondo, avv. 2376 Sighieri Ettore
Scalvanti Oscar
1631
224
XIX 26 maggio 1895 5748 3940 Morelli-Gualtierotti Gismondo, avv. 1961 Benvenuti Pietro
Barbato Nicola
Lazzani Mario
1229
443
208
XX 21 marzo 1897
28 " "
5560 1ª vot. 3250
Ball. 4084
Morelli-Gualtierotti Gismondo, avv. 1270
2006
Benvenuti Pietro

Taroli Paolo (1ª vot.)
Nofri Quirino (id.)
1458
1945
231
171
VII 25 marzo 1860 832 509 Franchini nob. Francesco già min. di pubbl. istr. in Toscana, prof. 388 Didaco Macciò Didaco, dott. 82
VIII 27 genn. 1861
3 febbr "
674 1ª vot. 255
Ball. 218
Macciò Didaco, dott. 186
178
Franchini Francesco, dott. 41
37
Morte11
9 febb. 1862
16 " "
694 1ª vot. 116
Ball. 181
Betti Enrico, prof. di analisi e geom. sup. Univ. di Pisa 46
110
Bozzi Pietro, avv. 45
69
Annullamento12
30 marzo 1862
6 aprile "
694 1ª vot. 71
Ball. 115
Betti Enrico, prof. 69
100
Bozzi Pietro, avv. 1
15
IX 22 ottobre 1865
29 " "
800 1ª vot. 412
Ball. 470
Betti Enrico, prof. 163
236
Martelli-Bolognini Ippolito

Bonfanti Antonio (1ª vot.)
152
231
58
X 10 marzo 1867
17 " "
771 1ª vot. 356
Ball. 595
Martelli-Bolognini Ippolito dott. 183
352
Betti Enrico prof. 145
224
XI 20 nov. 1870 691 286 Martelli-Bolognini Ippolito dott. 253 Cini Bartolomeo 24
XII 8 nov. 1874 807 428 Martelli-Bolognini Ippolito, dott. 363 Conversini Tommaso 44
XIII 5 nov. 1876 842 679 Martelli-Bolognini Ippolito, dott. 482 Costa-Reghini c.te Carlo 189
XIV 16 maggio 1880 962 561 Martelli-Bolognini Ippolito, dott. 552 Gai Angiolo
Bastogi Michelangelo
2
2

Collegio di Pistoia.

Scrutinio di lista
XV
Capoluogo del collegio di Firenze III
(Dep. 3)
29 ottobre 1882 15304 7349 Bastogi Michelangelo
Martelli-Bolognini Ippolito
Villani Francesco, gen.
2889
2503
2351
Ciardi Giovanni, ing.
Pareto Alfredo, ing.
Marini Leopoldo
Camici Giovanni, avv.
Cioni Girolamo, dott.
Campanella Federico
Grossi Ulrico, avv.
Guerrazzi Nicola
2161
1957
1942
1836
1043
772
734
721
Sorteggio13
15 luglio 1883 15851 5780 Marini Leopoldo 2650 Ciardi Giovanni, ing.
Cardi Giovanni
2622
190
Annullamento14
17 febb. 1884 16987 9238 De Pazzi nob. Pazzino 5936 Marini Leopoldo 2927 Morte15
14 marzo 1886 18428 3754 Villani Francesco, generale 3520 Marini Leopoldo 13
XVI 23 maggio 1886 17362 76063 Villani Francesco, generale
De Pazzi nob. Pazzino
Bastogi Michelangelo
5300
5274
5197
Cavallotti Felice, avv.
Marini Leopollo
2586
85
16
XVII 23 nov. 1890 16751 9918 Bastogi Michelangelo
De Pazzi nob. Pazzino
Rospigliosi Roberto, avv.
5330
5720
4850
Michelozzi Cino, notaio
Giraldi Fortunato
Farina Emilio
Grossi Ulrico, avv.
Papi Giocondo
Becherucci Cesare
3694
3127
3125
1468
1072
901

Collegio di Pistoia I.

Collegio uninominale
XVII 6 nov. 1892 5135 3777 Bastogi Michelangelo 1479 Martini Ferdinando, prof. 1658 Morte17
12 agosto 1894 5911 4140 Matteini Giuseppe 2235 Casciani Paolo, dott. 1572 18
XIX 26 maggio 1895 3274 2684 Matteini Giuseppe 1364 Casciani Paolo, dott. 1185
XX 21 marzo 1897 3366 2563 Casciani Paolo, dott. 1824 Pasquali Alfredo 498
Collegio uninominale
VII 25 marzo 1860 428 233 Cini Bartolomeo, dott. 226 Grossi Giuseppe, dott. 2
VIII 27 genn 1861
3 feb. "
934 1ª vot. 493
Ball. 419
Cini Bartolomeo, dott. 299
301
Franchini Francesco, dott. 143
107
IX 22 ott. 1865
20 " "
1088 1ª vot. 514
Ball. 524
Corsini Paolo, ispett. Genio civile 168
306
Civinini Giuseppe

Cini Bartolomeo, dott. (1ª votazione)
135
211
107
Annullamento19
24 dic. "
31 " "
1038 1ª vot. 550
Ball. 659
Civinini Giuseppe 228
337
Camici Giovanni, avv.

Cini Bartolomeo, dott. (1ª votazione)
170
317
110
X 10 marzo 1867
17 " "
1098 1ª vot. 525
Ball. 752
Civinini Giuseppe 128
451
Camici Giovanni, avv.

Cini Bartolomeo, dott. (1ª votazione)
Conversini Tommaso, dott. (1ª vot.)
182
201
122

75
XI 20 nov. 1870
27 " "
1123 1ª vot. 408
Ball. 459
Civinini Giuseppe 322
400
Cini Bartolomeo, dott. 31
46
Morte20
21 genn. 1872 1111 745 Bozzi Pietro, avv. 429 Betti Enrico, prof.
Cini Bartolomeo, dott.
179
71
XII 8 nov. 1874 1286 786 Betti Enrico, prof., seg. gen. Min. istr. pubbl. 631 Babbini Elio 106
XIII 5 nov. 1876 1352 988 Camici Giovanni, avv. 523 Primerano Domenico, colonn.
Babbini Elio
372
6l
XIV 16 maggio 1880 1184 663 Camici Giovanni, avv. 419 Bastogi Michelangelo 213
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Firenze III
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 6848 4028 Rospigliosi nob. Rober., avv. 2514 Michelozzi Cino, notaio 2215 Annullamento21
26 marzo 1893 6895 4081 Rospigliosi noh, Rober., avv. 2078 Michelozzi Cino, notaio 1909
XIX 26 maggio 1895 4007 2660 Michelozzi Cino, notaio 2303 De Felice-Giuffrida Giuseppe 157
XX 21 marzo 1897 1938 2455 Michelozzi Cino, notaio 2082 Ferri Enrico, avv. 144
Collegio uninominale
VII 25 marzo 1860 417 164 Jacini Stefano, min, dei lavori pubblici 153 Garibaldi Giuseppe, gen. 5
VIII 27 genn. 1861
3 feb. "
618 1ª vot. 170
Ball. 308
Jacini Stefano, ing. 136
254
Cattaneo Carlo 32
54
Nomina a min.22
16 ottobre 1864 578 231 Jacini Stefano, ing., ministro dei lavori pubblici 227 Voti dispersi 4
IX 22 ottobre 1865
29 " "
753 1ª vot. 400
Ball. 436
Jacini Stefano, ing. ministro dei lavori pubblici 241
242
Mordini Antonio, avv. 122
179
X 10 marzo 1867
17 " "
796 1ª vot. 451
Ball. 553
Jacini Stefano, ing. 227
335
Bixio Nino, gen. 183
233
Annullamento23
16 giugno "
23 " "
789 1ª vot. 373
Ball. 276
Jacini Stefano, ing. 251
260
Varè G.B. avv. 100
12
Dimissioni24
25 agosto "
1° sett. "
835 1ª vot. 140
Ball. 318
Bellinzaghi Giulio 56
231
Cantù Cesare 34
83
Dimissioni25
22 marzo 1868
29 " "
810 1ª vot. 267
Ball. 259
Vacchelli Pietro, dott. 231
220
Cantù Cesare 32
34
Dimissioni26
19 dic. 1869
26 " "
820 1ª vot. 285
Ball. 472
Sonzogno Raffaele 205
296
Camperio Manfredo 50
155
XI 20 nov. 1870
27 " "
774 1ª vot. 408
Ball. 536
Sonzogno Raffaele 240
323
Camperio Manfredo 138
200
Dimissioni27
19 febb. 1871
26 " "
772 1ª vot. 155
Ball. 422
Bertani Agostino, dott. 34
212
Camperio Manfredo 78
199
XII 8 nov. 1874
15 " "
831 1ª vot. 339
Ball. 432
Camperio Manfredo 90
210
Bertani Agostino, dott. 179
207
XIII 5 nov. 1876 949 592 Ronchetti Scipione, avv. 392 Camperio Manfredo 128
XIV 16 maggio 1880
23 " "
927 1ª vot. 400
Ball. 539
Ronchetti Scipione, avv. 267
364
Podestà Francesco, ing. 81
167
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel Collegio di Cremona II.
Collegio uninominale
VIII 27 genn. 1861 591 108 Federici Romolo 101 Voti dispersi 7 Annullamento28
7 aprile "
14 " "
592 1ª vot. 245
Ball. 279
Soldini Giuseppe, avv. 102
142
Federici Romolo 133
132
Nom. ad imp.29
10 agosto 1862
17 " "
510 1ª vot. 155
Ball. 187
Montecchi Mattia, avv. 63
127
Federici Romolo 42
59
IX 22 ott. 1865
29 " "
620 1ª vot. 347
Ball. 331
Pianciani c.te Luigi, avv. 121
187
Galletti Giuseppe, avv.

Emiliani-Giudici Paolo, prof. (1ª vot.)
Montecchi Mattia, avv. (id.)
80
143 69

58
Opzione30
21 genn. 1866
28 " "
789 1ª vot. 240
Ball. 285
Galletti Giuseppe, avv. 138
164
Trocchi Rocco 61
118
X 10 marzo 1867
17 " "
813 1ª vot. 410
Ball. 458
Manni c.te Giuseppe 183
253
Montecchi Mattia, avv.

Trocci Rocco (1ª vot.)
105
201
75
XI 20 nov. 1870
27 " "
780 1ª vot. 240
Ball. 168
Piacentini-Rinaldi Giuseppe avv. 122
162
Maggiorani Vincenzo, avv. 63
4
Dimissioni31
23 aprile 1871
30 " "
780 1ª vot. 841
Ball. 452
Federici Romolo 114
225
Masi Luigi, gen. 158
221
Annullamento32
11 giugno "
18 " "
779 1ª vot. 442
Ball. 560
Masi Luigi, gen. 254
297
Federici Romolo 172
260
Morte33
30 giugno 1872
7 luglio "
868 1ª vot. 504
Ball. 562
Duranti-Valentini Domenico avv. 226
375
Valli Candido

Orsolini Angelo (1ª vot.)
Sanguinetti Adolfo (id.)
95
180
82
50
XII 8 nov. 1874
15 " "
934 1ª vot. 547
Ball. 576
Amadei c.te Michele 298
361
Duranti-Valentini Dom., avv.

Ferrucci Ant., ing. (1ª vot.)
173
209
53
XIII 5 nov. 1876 999 476 Amadei c.te Michele 463 Duranti-Valentini Dom., avv. 5 Nom. a segr. gen.34
7 sett. 1879 1041 353 Amadei c.te Michele, seg.generale Min. agric. e comm. 346 Colombo Augusto, avv. 2
XIV 16 maggio 1880 1008 549 Amadei c.te Michele, seg. generale Min. agric. e comm. 532 Chierici Luigi, prof. 8
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Perugia II
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 6137 4135 Amadei c.te Michele 2968 Amici Giovanni, avv. 1043
XIX 26 maggio 1895
2 giugno "
5976 1ª vot. 4666
Ball. 4564
Amadei c.te Michele 2271
2699
Amici Giovanni, avv.

De Rossi Emilio (1ª vot.)
1245
1738
990
XX 21 marzo 1897 5928 4012 Afan de Rivera Achille, gen. 2170 Amici Giovanni, avv.
Riccardi Luigi
1489
49
I 27 aprile 1848 306 171 Pescatore Matteo, avv., prof. di proced. civ. e criminale nella R. Univ. di Torino 143 Bulla Martino, dott. 21 35
II 22 genn. 1849 306 196 Ravina Amedeo, cons. di Stato 139 Pescatore Matteo, prof. 33 Opzione36
20 marzo "
21 " "
306 1ª vot. 125
Ball. 125
Sorisio Pietro, avv., teologo 72
63
Allemandi Michele, gen. 45
55
37
III 15 luglio "
22 " "
409 1ª vot. 272
Ball. 232
Sineo Riccardo, avv. 94
159
Regis Michele, generale 84
69
Opzione38
l6 sett."
17 " "
409 1ª vot. 218
Ball. 227
Destefanis Modesto, dott. 100
156
Sorisio Pietro, avv., teologo 66
68
IV 9 dic. "
11 " "
409 1ª vot. 264
Ball. 218
Destefanis Modesto, dott. 124
160
Sorisio Pietro, avv., teologo 67
53
Morte39
1° marzo 1852
2 " "
419 1ª vot. 267
Ball. 254
Gallo Domenico, avv. 76
188
De Maria Giulio, avv. 77
66
V 8 dic. 1853
11 " "
499 1ª vot. 323
Ball. 236
Gallo Domenico, avv. 115
192
Pullino Tommaso, dott.

Caviglione Carlo, avv. (1ª vot.)
96
41
77
VI 15 nov. 1857
18 " "
509 1ª vot. 417
Ball. 429
Mamiani c.te Terenzio 131
215
Pullini Tommaso, dott.

Gallo Domen., avv. (1ª vot.)
179
207
98
VII Cessò di essere capoluogo di Collegio
(V. Cuorgnè)
VII 25 marzo 1860 435 238 Gentili c.te Francesco, dott. 171 Giuntini Guido 46
VIII 27 genn. 1861
3 febbraio "
763 1ª vot. 290
Ball. 335
Antinori Nicola, magg. 132
177
Gentili c.te Francesco, dott. 136
149
Nom. ad imp. 40
19 genn. 1862
20 " "
775 1ª vot. 242
Ball. 344
Montanelli Giuseppe, prof. 106
210
Carega Francesco, prof. 89
126
Morte 41
20 luglio "
27 " "
775 1ª vot. 208
Ball. 305
Siccoli Stefano, maggiore 105
159
Gentili c.te Francesco, dott. 66
144
IX 22 ottobre 1865
29 " "
1160 1ª vot. S68
Ball. 844
Serristori c.te Alfredo 235
518
Busi Clemente, avv.

Gentili Frane., dott. (1ª vot.)
Siccoli Stefano, maggiore (id.)
399
204
102
88
X 10 marzo 1867
17 " "
924 1ª vot. 354
Ball. 504
Serristori c.te Alfredo 245
36
Gentili c.te Francesco, dott. 84
233
42
XI 20 nov. 1870
27 " "
776 1ª vot. 232
Ball. 451
Caldini Raffaello, avv. 67
254
Serristori c.te Alfredo 131
183
XII 8 nov. 1874 945 514 Serristori c.te Allredo 352 Caldini Raffaello, avv. 113
XIII 5 nov. 1876 979 595 Serristori c.te Alfredo 388 Caldini Rafaello, avv. 190
XIV 16 maggio 1880 965 474 Serristori c.te Alfredo 446 Caldini Raffaello, avv. 15
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Firenze II.
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 5237 4117 Serristori c.te Umb., dott. 2457 Gentili Carlo 1395
XIX 26 maggio 1895 4835 3021 Serristori c.te Umb., dott. 2212 Luraghi Vittorio 621
XX 21 marzo 1897 4734 1812 Serristori c.te Umb., dott. 1031 Zerboglio Adolfo, prof.
Levi Giorgio
342
162
I 27 aprile 1848 548 490 Jacquemoud bar. Giuseppe, consigliere d'appello 382 Angier Enrico, avv. 94
II 22 genn. 1849 547 410 Jacquemoud bar. Giuseppe, consigliere d'appello 298 Parent Eugenio, avv. 55 Annullamento 43
20 marzo " 547 375 Palluel Ferdinando, avv. 252 Chojat Gabriele 117 44
III 15 luglio " 687 518 Jacquemoud bar. Giuseppe, consigliere di Stato 450 Parent Gius. Eugenio, avv. 24
IV 9 dic. " 655 585 Jacquemoud bar. Giuseppe, consigliere di Stato 389 Pognient N. avv. 161 Nomina a sen. 45
24 nov. 1850 704 490 Parent Eugenio Gius., avv. 292 De Salmour c.te. N. 189 Dimissioni 46
28 aprile 1853 686 339 Guillot Giuseppe, negoziante, 327 De Battel N. 5
V 8 dic. " 722 486 Chapperon Timoleone, avv. 318 Guillot Giuseppe, negoziante 146
VI 15 nov. 1857 766 578 Chapperon Timoleone, avv. 389 Guillot Giuseppe, negoziante 186
VII 25 marzo 1860
29 " "
750 1ª vot. 373
Ball. 436
S.M. l'imperatore Napoleone III
Chapperon Timoleone, avv.
267

287
Picolet d'Hermiflon bar. Aug.

Chapperon Timoleone, avv. (1ª vot.)
95

149
7
47
48
VIII 27 genn. 1861 687 520 Nicolucci Giustiniano, prof. nel Coll. medico di Napoli 460 De Camillis Ferdinando 29 Annullamento49
26 giugno " 722 391 Nicolucci Giustiniano, prof. 386 Voti dispersi 5
IX 22 ott. 1885
29 " "
621 1ª vot. 433
Ball. 517
Pelagalli Pasquale 197
306
Nicolucci Giustiniano 160
204
X 10 marzo 1867 765 435 Pelagalli Pasquale 391 Lopez Tito 29
XI 20 nov. 1870 868 542 Pelagalli Pasquale 879 Carocci Tommaso 119
XII 8 nov. 1874 734 459 Pelagalli Pasquale 444 Voti dispersi 3
XIII 5 nov. 1876 807 688 Grossi Federico, avv. 411 Pelagalli Pasquale 252
XIV 16 maggio 1880 802 584 Grossi Federico, avv. 490 Tommasini Pietro, banch. 83
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Caserta III.
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 5787 4188 Grossi Federico, avv. 4088 Voti dispersi 64
XIX 26 maggio 1895 3871 3168 Grossi Federico, avv. 1784 Lucernari c.te Annibale 1307 50
XX 21 marzo 1897 4901 2758 Lucernari c.te Annibale 2667
VII 25 marzo 1860 413 275 Negrotto-Cambiaso march. Lazzaro 158 Solaro della Margarita conte Clemente 109
VIII 27 genn. 1861 842 4î8 Negrotto-Cambiaso march. Lazzaro 3283 De Amicis Gerolamo, avv. 140
IX 22 ottobre 1865
29 " "
1292 1ª vot. 700
Ball. 778
Negrotto-Cambiaso march. Lazzaro 298
384
Salvago march. Paris Gian Maria
Marchese Gian Stef (1ª vot.)
180
376
150
X 10 marzo 1867
17 " "
1264 1ª vot. 651
Ball. 874
Salvago march. Paris Gian Maria, avv. 325
455
Negrotto-Cambiaso marchese Lazzaro 230
403
51
XI 20 nov. 1870
21 " "
1278 1ª vot. 729
Ball. 625
Argenti Giovanni, ing. 426
566
Bixio Enrico, avv. 166
44
XII 8 nov. 1874 1316 718 Argenti Giovanni, ing. 451 Cogorno Luigi, avv.
Lombardo Leonardo, causidico
111
89
XIII 5 nov. 1876 1541 966 Argenti Giovanni, ing. 720 Piuma march. Carlo Maria 215
XIV 16 maggio 1880 1895 1254 Argenti Giovanni, ing. 885 Marchese Eugenio, ing. 327
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Genova I
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 7673 3936 Piaggio Erasmo 3804 Voti dispersi 71 Dimissioni 52
30 dic. 1894 7909 5060 Argenti Sante, avv. 2509 Daneo Gian Carlo, avv. 2334 53
XIX 26 maggio 1895 6931 3529 Daneo Gian Carlo, avv. 2972 Argenti Sante, avv. 263
XX 21 marzo 1897 6506 3494 Daneo Gian Carlo, avv. 3153 Chiesa Pietro 99
VII 25 marzo 1860 482 327 Toscanelli Giuseppe 245 Magnani Antonio, avv., cons. d‘appello 66
VIII 27 gennaio 1861
3 febb "
858 1ª vot. 29
Ball. 316
Toscanelli Giuseppe 256
271
Tabarrini Marco, avv. 22
36
IX 22 ott. 1865
29 " "
948 1ª vot. 426
Ball. 475
Toscanelli Giuseppe 309
412
D'Ondes-Reggio bar. Vito 74
58
X 10 marzo 1867
17 " "
979 1ª vot. 421
Ball. 546
Toscanelli Giuseppe 287
357
Sciamanna march. Cesare 178
XI 20 nov. 1870
27 " "
1055 1ª vot. 180
Ball. 183
Toscanelli Giuseppe 171
175
Cairoli Benedetto 3
6
XII 8 nov. 1874 1329 851 Toscanelli Giuseppe 720 Betti Enrico, prof. 48
XIII 5 nov. 1876 1386 851 Toscanelli Giuseppe 529 Barsanti Olinto, avv. 309
XIV 10 maggio 1880 1334 775 Toscanelli Giuseppe 568 Barsanti Olinto, avv. 186
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Pisa
XVIII 6 nov. 1892 5794 3174 Orsini-Baroni Francesco 2615 Montel Giuseppe 248
XIX 26 maggio 1895 4223 2574 Orsini-Baroni Francesco 2363 De Felice-Giuffrida Giuseppe 24
XX 21 marzo 1897 4155 2188 Orsini-Baroni Francesco 1779 Lami Gisberto, avv.
Ferri Enrico, avv.
112
101
VII 25 marzo 1860 386 206 Bravi Giuseppe, sacerdote 160 Finardi nob. Angelo 26
VIII Cessò di essere capoluogo di Collegio
(V. Caprino).
I 27 aprile 1848
28 " "
350 1ª vot. 252
Ball. 156
Dalmazzo Cesare, avv. 90
97
Guida avv. Bernardino 45
58
II 22 genn. 1849
23 " "
352 1ª vot. 168
Ball. 144
Gioberti Vincenzo, teologo, presid. Cons., min. Esteri 56
73
Dalmazzo Cesare, avv. 83
71
Opzione 54
20 marzo "
21 " "
348 1ª vot. 177
Ball. 191
Bronzini-Zapelloni Alessandro, avv. 89
100
Dalmazzo Cesare, avv. 61
91
III 15 lugio "
22 " "
417 1ª vot. 247
Ball. 207
Gallo Giov. Pietro, prof. di chirurgia Univ. di Torino 67
127
Bronzini-Zapelloni Aless., avv. 99
80
IV 9 dic "
11 " "
414 1ª vot. 144
Ball. 228
Bronzini-Zapelloni Alessandro, avv. 47
153
Goria Carlo, maggiore 29
70
V 8 dic. 1853 443 266 Bronzini-Zapelloni Alessandro, avv. 189 Della Margherita (Solaro) c.te Clemente 38
VI 15 nov. 1857
18 " "
585 1ª vot. 388
Ball. 467
Bertazzi G. B., avv. 107
271
Montiglio Federico

Bezzi Giovanni (1ª vot.)
181
192
86
VII Cessò di essere capoluogo di Collegio
(V. Mombello)
Collegio uninominale
VII 25 marzo 1860 353 193 Coppini Camillo, avv. 163 Torrigiani Pietro, prof. 27
VIII 27 genn. 1861
3 febb. "
543 1ª vot. 229
Ball. 188
Giuliani Ant., ing., membro del Cons. d'arte e commiss. gener. delle ferr. Toscane 153
158
Beverinotti Tommaso, avv. 32
28
Annullamento 55
7 aprile " 506 211 Giuliani Antonio, ing, membro del Consiglio d'arte 187 Coppini Camillo, avv. 20
IX 22 ottobre 1865
29 " "
561 1ª vot. 321
Ball. 390
Torrigiani Pietro, prof. 94
205
Cantù Cesare

Giuliani Ant., ing. (1ª vot.)
122 181
87
Opzione 56
21 genn. 1866
28 " "
566 1ª vot. 309
Ball. 353
Cocchi Raffaele 104
193
Corinaldi c.te Michele

Fenzi Carlo (1ª vot)
122
149
58
Annullamento57
10 giugno "
17 " "
566 1ª vot. 253
Ball. 291
Cadorna Raffaele, gen. 129
177
Cocchi Raflaele 86
108
X 10 marzo 1867
17 " "
615 1ª vot. 216
Ball. 362
Cadorna Raffaele, gen. 105
183
Torrigiani Pietro, prof. 105
175
XI 20 nov. 1870
27 " "
701 1ª vot 194
Ball. 198
Cadorna Raffaele, gen. 177
177
Cocchi Iginio, prof. 5
11
Nom. a sen.58
31 dic. 1871
7 genn. 1872
712 1ª vot. 420
Ball. 527
Quartieri Nicolò, dott. 145
291
Giumelli Giovanni, avv.

Cocchi Iginio, prof. (1ª vot.)
148
225
62
59
XII 8 nov. 1874 817 624 Quartieri Nicolò, dott. 510 Giuliani Antonio, ing. 100
XIII 5 nov. 1876 863 493 Quartieri Nicolò, dott. 471 Giuliani Antonio, ing. 8
XIV 16 maggio 1880 872 607 Quartieri Nicolò, dott. 359 Giumelli Giovanni, avv. 226
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Massa Carrara.
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 4012 2635 Quartieri Nicolò, dott. 2451 Voti dispersi 81
XIX 26 maggio 1895 4669 2793 Cimati Camillo 2424 Baracchini Goffredo, avv. 264
XX 21 marzo 1897 4654 2904 Cimati Camillo 2467 Baracchini Goffredo, avv.
Magnaghi Giuseppe
269
164
VIII 27 genn. 1861 552 381 Dorucci Leopoldo 247 Dorotea Leonardo 80
IX 22 ottob. 1865
29 " "
662 1ª vot. 476
Ball. 505
Muzi Enrico 193
263
Orsini Pietro

Bonanni Michele (1ª votaz.)
150
240
121
X 10 marzo 1867 695 480 Muzi Enrico 394 Orsini Pietro 82 Dimissioni60
26 maggio 1870 709 417 Nunziante Alessandro duca di Mignano, gen. 354 Della Rocca Agostino 45
XI 20 nov. 1870 742 375 Nunziante Alessandro duca di Mignano, gen. 370 Voti dispersi 4
XII 5 nov. 1874 684 360 Nunziante Alessandro duca di Mignano, gen. 343 Fiorentino Francesco, prof. 14
XIII 5 nov. 1876 707 494 Nunziante Alessandro duca di Mignano, gen. 384 Capponi-Giulii Benedetto 107 Nomina a sen.61
20 aprile 1879 733 610 Capponi-Giulii Benedetto 324 Muzii Concezio 272
XIV 16 maggio 1880 883 714 Capponi-Giulii Benedetto 890 Muzii Concezio 309
Scrutinio di lista
XV XVI e XVII Compreso nel Collegio di Aquila II
Collegio uninominale
XVIII 6 marzo 1892 5620 4449 Petrini Giovanni 2317 Muzi Enrico 2098
XIX 26 maggio 1895 2798 2130 Corsi Raffaele, vice-ammir. 1820 Muzi Enrico 276
XX 21 marzo 1897 2596 1466 Corsi Raffaele, viee-ammir. 1186 Imbriani-Poerio Matteo Renato 43
Collegio uninominale
IX 25 nov. 1866
2 dic. "
829 1ª vot. 499
Ball. 544
Ellero Pietro, dott., prof. di dir. pen. Univ. di Bologna 232
337
Galvani Valentino

Oliva Marcant., dott. (1ª vot.)
160
193
75
X 10 marzo 1867
17 " "
828 1ª vot. 493
Ball. 539
Ellero Pietro, dott., prof. di dir. pen. Univ. di Bologna 239
291
Galvani Valentino

Chiaradia Eug., dott. (1ª vot.)
188
234
60
Dimissioni 62
23 maggio 1869 701 265 Bucchia Gustavo, prof. di matematica Regia Università 246 Giuriati Domenico, avv. 12 Annullamento63
9 genn. 1870
16 " "
675 1ª vot. 362
Ball. 522
Gabelli Federico, ing. 147
342
Giuriati Domenico, avv.

Visconti-Venosta nob. Emilio (1ª votaz.)
102
176
102
XI 20 nov. "
27 " "
770 1ª vot. 270
Ball. 324
Gabelli Federico, ing. 224
245
Giuriati Domenico, avv. 27
74
XII 8 nov. 1874 779 519 Galvani Valentino 267 Gabelli Federico, ing. 193
XIII 5 nov. 1876 854 695 Papadopoli c.te Nicolò 340 Galvanì Valentino 323 64
XIV 16 maggio 1880 918 716 Papadopoli c.te Nicolò 354 Scolari Saverio, prof. 325
Scrutinio di lista
XV
Capoluogo del collegio di Udine III
(Dep. 3)
29 ottobre 1882 12481 6208 Scolari Saverio, prof. di dir. costit. Univ. di Pisa
Simoni G. B., avv.
Cavalletto Alberto, ing.
3285

3168
3022
Varè G. B., avv.
Papadopoli c.te Nicolò
Sandri Antonio
Ellero Pietro, prof.
3020
2265
2233
150
Sorteggio 65
15 luglio 1883 12810 5947 Chiaradia Emidio, dott. 2057 Galeazzi Luigi, avv.
Marchi Alfonso, avv.
Monti Gustavo, avv.
1202
1119
888
XVI 23 maggio 1886 15962 8976 Cavalletto Alberto, ing.
Chiaradia Emidio, dott.
Paroncilli Celeste, ten. col. d'artiglieria
4591
4254
4226
Simoni G. B., avv.
Scolari Saverio, prof.
Muratori Angelo, avv.
3613
3454
2923
Promozione 66
25 nov. 1888 18025 6608 Paroncilli Celeste, ten. col. dirett. territ. d'artiglieria 2699 Galeazzi Luigi, avv.
Monti Gustavo, avv.
1828
1816
XVII 23 nov. 1890 20023 7650 Chiaradia Emidio, dott.
Monti Gustavo, avv.
Cavalletto Alberto, ing.
4988
4035
3780
Galeazzi Luigi, dott.
Scolari Saverio, prof.
Wollemborg Leone, dott.
Cavarzerani G. B. dott.
Paroncilli Celeste, colonnello
2276
2215
1203
804
707
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 6319 3979 Chiaradia Emidio, dott. 2280 Scolari Saverio 1594
XIX 26 maggio 1895 5346 2385 Chiaradia Emidio, dott. 1987 Voti dispersi 182
XX 21 marzo 1897 5023 3379 Chiaradia Emidio, dott. 1791 Monti Gustavo, avv. 1421
VII 25 marzo 1860 348 257 Manganaro Giorgio, dott. 188 Garibaldi Giuseppe, gen. 58
VIII Cessò di essere capoluogo di Collegio
(V. Grosseto )
IX 25 nov. 1866
2 dic. "
519 1ª vot. 363
Ball. 335
Varè G. B., avv. 152
232
Deodati Edoardo, avv.

Marcello nob. Aless. (1ª vot.)
106
102
62
X 10 marzo 1867 516 330 Marcello nob. Alessandro 194 Varè G. B., avv. 109
XI 20 nov. 1870
Z7 " "
700 1ª vot. 358
Ball. 461
Pecile Gabriele, dott. 150
241
Valussi Pacifico, dott. 154
216
XII 8 nov. 1874
15 " "
751 1ª vot. 362
Ball. 470
Pecile Gabriele, dott. 244
300
Bertolini Dario, avv.
Colotta Giacomo (1ª vot.)
55
164
53
XIII 5 nov. 1876 772 573 Fambri Paulo 309 Pecile Luigi Gabriele 250
XIV 16 maggio 1850
23 " "
882 1ª vot. 572
Ball. 685
Baccarini Alfredo, iug. 275
361
Fambri Paulo 287
318
Opzione67
11 luglio " 906 486 Pellegrini Clemente, avv. 420 Giacomelli Giuseppe 128
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso mai collegio di Venezia II
Collegio uninominale
XVII 6 nov. 1892 4100 2929 Pellegrini Clemente, avv. 1457 Bonfadini Romualdo 1323
XIX 26 maggio 1895 3307 2422 Bertoldi Antonio, avv. 1536 Pellegrini Clemente, avv. 813
XX 21 marzo 1897 3210 1333 Bertoldi Antonio, avv. 1108 Voti dispersi 4
Collegio uninominale
XVII 6 nov. 1892
13 " "
3713 1ª vot. 2726
Ball. 3066
Gatti-Casazza Stefano 1221
1544
Zanardi Giulio

Roiti Antonio, prof (1ª vot.)
1312
1443
62
XIX 26 maggio 1895 3033 2438 Sani Severino 1323 Gulinelli c.te Luigi 1050
XX 21 marzo 1897 3035 1860 Sani Severino 1403 Badaloni Nicola, dott. 394
I 27 aprile 1848 610 487 Benza Giuseppe Elia, avv. 270 Airenti Antonio, avv. 1901
II 22 genn. 1849 603 286 Benza Giuseppe Elia, avv. 257 Airenti Antonio, avv. 8
III 15 luglio " 675 415 Airenti Antonio, avv. 248 Rubaudo Tito, avv. 139
IV 9 dic. " 662 467 Airenti Antonio, avv. 397 Rubaudo Tito, avv. 24
V 8 div. 1853 838 512 Airenti Antonio, avv. 385 Benza Giuseppe Elia, avv. 118 Morte68
28 genn. 1855 825 312 Airenti Giuseppe, avv. 300 Benza Giuseppe Elia, avv. 4
VI 15 nov. 1857 1014 620 Airenti Giuseppe, avv. 442 Mamiani c.te Terenzio 168
VII 25 marzo 1860 1341 629 Airenti Giuseppe, avv. 600 Benza Giuseppe, avv. 4
VIII 27 genn. 1861 1432 794 Airenti Giuseppe, avv. 737 Rossi G. B., avv. 58 Dimissioni69
12 marzo 1865
19 " "
1572 1ª vot. 800
Ball. 1078
Airenti Giuseppe, avv. 358
595
Persano (Pellion di) c.te Carlo, ammiraglio
Rossi G.B, avv. (1ª vot)
311
470
118
IX 22 ottobre "
29 " "
2292 1ª vot. 739
Ball. 989
Airenti Giuseppe, avv. 696
931
Garibaldi Giuseppe, gen.

      maggiore d'età di
Rossi G. B. avv. (1ª vot.)
14
54
14
Dimissioni70
20 maggio 1866
27 " "
2266 1ª vot. 669
Ball. 939
Alfieri di Magliano c.te Carlo 523
643
Spinola march. Domenico 134
205
X 10 marzo 1867
17 " "
2309 1ª vot. 1066
Ball. 916
Alfieri di Magliano c.te Carlo 666
870
Spinola march. Domenico 392
41
XI 20 nov. 1870
27 " "
2086 1ª vot. 790
Ball. 1125
Airenti Giuseppe, avv. 557
795
Celesia Tommaso, avv. 224
325
XII 8 nov. 1874 2236 863 Airenti Giuseppe, avv. 802 Celesia Tommaso, avv. 30 Nom. a sen. nota
2 aprile 1876 2281 1258 Celesia di Vegliasco bar. Tomm., avv., cons. di Stato 822 Massabò Vincenzo, avv. 408
XIII 5 nov. 1878 2732 1009 Celesia di Vegliasco bar. Tomm., avv., cons. di Stato 989 Massabò Vincenzo, avv. 10
XIV 16 maggio 1880 2438 877 Celesia di Vegliasco bar Tomm., avv., cons. di Stato 841 Filippi Antonio 18
Scrutinio di lista
XV

(Dep. 3)
29 ottohre 1882 22843 12710 Biancheri Giuseppe, avv.
Borelli Bartolomeo, ing.
Massabò Vincenzo, avv.
5006
4906
4897
Celesia bar. Tommaso, avv.
Pisani Giacomo, ing.
Corrado Antonio, avv.
Berio Giuseppe, avv.
4696
3961
3580
2927


Note

  1. 1,0 1,1 I due collegi di Pisa I e II sono riuniti in uno solo, Pisa.
  2. Dimissionario il 4 giugno 1878.
  3. Deliberata una inchiesta giudiziaria il 19 dicembre 1873 per irregolarità occorse nelle operazioni elettorali, risultò accertato che molti non elettori presero parte al voto, che molti analfabeti usarono pure di questo diritto senza che apparisse dal verbale nè il nome, nè il numero di essi, e che le liste dei votanti non erano controfirmate nè dallo scrutatore, nè dal segretario dell'ufficio, ecc. La Camera annullò l'elezione, nella tornata dell'8 maggio 1874, coll'invio degli atti al ministro guardasigilli per l'ulteriore corso.
  4. Annullata l'elezione il 14 dicembre 1874 per erronea divisione degli elettori in sezioni, commessa dalla Giunta municipale di Pisa.
  5. Optò pel collegio di Stradella il 21 dicembre 1876.
  6. L'elezione fu dalla Camera convalidata il 29 novembre 1880, dopo che la Giunta delle elezioni, udita la relazione di un Comitato inquirente, aveva dichiarato insussistenti le accuse di corruzione, violenze e pressioni addebitate al fautori dell'eletto.
  7. A questa elezione furono mosse accuse di brogli, corruzioni e irregolarità. La Giunta delle elezioni le ritenne infondate e propose, e la Camera approvò il 6 marzo 1891, la convalidazione degli eletti.
  8. Morte del deputato Toscanelli il 27 febbraio 1891, prima che la Camera ne avesse convalidata l'elezione.
  9. Sorteggio del deputato Dini per eccedenza nel numero dei deputati professori, il 27 giugno 1891.
  10. Annullamento della elezione del deputato Dini per essere completo il numero dei depntati professori, il 1° dicembre 1891.
  11. Morto il 6 gennnio 1862.
  12. Annullata l'elezione l'11 marzo 1862 per essere completo il numero dei deputati professori.
  13. Non vi fu proclamazione. Gli onorevoli Bastogi, Martelli e Villani furono proclamati dalla Camera il 13 febbraio 1883, e fu deliberato in pari tempo l'invio degli atti all'autorità giudiziaria per gli opportuni provvedimenti. — L'onorevole Villani fu sorteggiato per eccedenza nel numero dei deputati impiegati (categoria generale), 20 giugno 1883.
  14. La Camera, nella seduta del 6 dicembre 1883, annullò la proclamazione dell'onorevole Marini, e proclamò in di lui vece eletto l'onorevole Ciardi, attribuendogli anche i voti col nome di Cardi. — L'onorevole Ciardi mori il 15 gennaio 1884.
  15. Morte del deputato Martelli-Bolognini il 14 febbraio 1886.
  16. Non ebbe luogo la proclamazione. — Nella seduta del 16 giugno 1886 la Camera proclamò deputati gli onorevoli Villani, De Pazzi e Bastogi, e ne convalidò le elezioni il 18 giugno 1886.
  17. Convalidata l'elezione il 19 giugno 1893, dopo che la Giunta delle elezioni non ritenne causa di nullità che il presidente del seggio provvisorio della 1° sezione di Pistoja, divenuto poi presidente dell'assemblea dei presidenti, non fosse elettore di quel collegio. L'onorevole Bastogi mori il 13 luglio 1894.
  18. L'elezione non fu riferita pel sopravvenuto scioglimento della Camera.
  19. Annullata l'elezione il 29 novembre 1865 per ragion d'impiego.
  20. Morto il 14 dicembre 1871.
  21. Annullata l'elezione il 1° marzo 1893, ed inviati gli atti all'autorità giudiziaria dopo che la Giunta delle elezioni, a mezzo di un Comitato inquirente, ebbe a constatare la corruzione consumata in questa elezione.
  22. Cessò per nomina a ministro dei lavori pubblici il 28 settembre 1864.
  23. Deliberata una inchiesta giudiziaria il 25 marzo 1867 per accuse di corruzione e irregolarità, la Camera annullò l'elezione il 20 maggio successivo, e deliberò in pari tempo l'invio degli atti al ministro guardasigilli perché procedesse contro i colpevoli.
  24. Dimissionario il 15 luglio 1867.
  25. Dimissionario il 5 marzo 1868.
  26. Dimissionario il 20 novembre 1869.
  27. Dimissionario il 25 gennaio 1871.
  28. Senza proclamazione. Annullate le operazioni elettorali il 4 marzo 18681 perchè esse ebbero luogo in sole tre sezioni del collegio. Le sezioni di Poggio Mirteto e Fara non votarono a causa di minacciata e in parte operata invasione delle truppe pontificie.
  29. Cessò per nomina a consigliere d'appello il 18 giugno 1862.
  30. Optò pel collegio di Spoleto il 18 dicembre 1885,
  31. Dimissionario il 23 marzo 1871.
  32. Nella sezione di Narni sorse quistione sulla assegnazione di 5 schede per le quali non si decise nè da quell’ufficio, nè da quello della sezione principale. La Giunta delle elezioni ne attribuì 4 al generale Masi che veniva quindi ad avere ugual numero di voti del Federici. Ma poichè in una sezione si era abbruciata una scheda trovata in più nell'urna, senza che risultasse a chi si doveva essa attribuire, ed essendo indubitata l'influenza di quel voto sulla elezione, la Giunta ne propose l'annullamento, che la Camera approvò il 15 maggio 1871.
  33. Morto il 31 maggio 1872.
  34. Cessò il 20 luglio 1979 per nomina a segretario generale del Ministero di agricoltura, industria e commercio.
  35. Deliberata un'inchiesta il 16 maggio 1818, delegata al presidente del Tribunale di Ivrea, per verificare le irregolarità apposte a questa elezione e specialmente le circostanze che ne fecero escludere gli elettori di tre Comuni, nella tornata dell'8 giugno 1348, in seguito ai risultati del l'inchiesta, l'elezione stessa fu convalidata.
  36. Nella tornata del 7 febbraio 1849 la Camera ordinò un'inchiesta per appurare la verità su fatti di raggiri, pressioni e irregolarità denunziati in una protesta. Nel frattempo l'onorevole Ravina optò, il 23 febbraio 1849, pel collegio di Alba. L'elezione contestata di Pont fu discussa il 9 marzo dalla Camera, e, riconosciuti insussistenti i fatti denunziati, venne convalidata.
  37. Quest'elezione non venne convalidata pel sopravvenuto scioglimento della Camera.
  38. Optò pel collegio di Saluzzo il 16 agosto 1849.
  39. Morto il 31 gennaio 1852,
  40. Cessò per nomina a segretario dell'Accademia di belle arti in Firenze, con Regio Decreto 10 ottobre 1881.
  41. Morto nel giugno 1862.
  42. Nella tornata del 25 marzo 1867 fu deliberata un'inchiesta giudiziaria per conoscere di fatti di pressioni, brogli e corruzioni denunziati da protesta. Sulle conformi conclusioni del relatore la Camera il 24 giugno 1887 convalidò l'elezione, inviando gli atti all'autorità giudiziaria perchè procedesse, ove fosse occorso, contro i colpevoli di corruzione.
  43. Annullata l’elezione l’8 febbraio 1849 per non compiuto triennio, come magistrato inamovibile, dalla promulgazione dello Statuto.
  44. Questa elezione non venne convalidata per l’avvenuto scioglimento della Camera.
  45. Cessò per nomina a senatore il 2 novembre 1850.
  46. Dimissionario il 24 marzo 1853.
  47. Il collegio di Pont-Beanvoisin era composto di tre sezioni: Pont-Beauvoisin, Echelles e Saint-Genix. In quest'ultima i voti degli elettori si ripartirono fra il barone Picolet (95) e l'avvocato Chapperon (1). In quella di Pont-Reanvoisin i voti si divisero: a S. M. Napoleone III imperatore dei francesi, 214; all'avvocato Chapperon 3.
          L'ufficio definitivo della sezione trascrive nel verbale le seguenti osservazioni e decisioni:
          «Il risultato dello scrutinio ha fatto surgere naturalmente la questione di sapere come debbono essere interpretati i 211 voti sopra 218 votanti dati a S. M. Napoleone III.
          «Intorno a ciò l'ufficio non esita a dichiarare che gli elettori non hanno punto avuto intenzione di attribuire a questo Augusto e Magnanimo Sovrano la qualità di candidato alla deputazione, ma che i voti portanti il nome di S, M. l'imperatore non sono che l’effetto di una manifestazione generale e improvvisa verso l'Eletto dalla Francia, verso colui che avendo tanto diritto alla gratitudine dell’Italia, aveva ben anco il diritto incontestabile di chiedere la rettifica delle sue frontiere, diritto che S. M. Vittorio Emanuele II. ha riconosciuto.
          «Che l'espressione di questa splendida manifestazione, alla quale l'ufficio sì associa, non significa in alcun modo, da parte degli elettori. sentimenti d'oblio e d’ingratitudine verso il loro legittimo Sovrano.
          «Che tale manifestazione non fa palese che un sentimento di nazionalità, cioè, di quel grande principio al quale l'Italia deve la sua rigenerazione.
          «Per questi motivi:
          «L'ufficio ha deliberato di far menzione dei voti espressi in favore di S. M. l'imperatore dei francesi, supplicandolo di gradirli come la testimonianza della più sincera devozione degli elettori, e come l'eco dei voti già espressi a S. M. dalla Deputazione Savojarda il 22 di questo mese (marzo 1860).
          «Delibera in conseguenza che copia del processo verbale sia comunicato a S. M. Napoleone III imperatore dei francesi.
          L'ufficio definitivo della Sezione di Echelles, ove i voti di 54 votanti si divisero per 53 sopra S. M. Napoleone III e per 1 sopra il barone Picolet, osserva che interpretando la legge elettorale con tutto rigore, l'angusto nome di Napoleone III sarebbe di tale natura da infirmare la votazione che ha avuto luogo.
          Ma l'intero ufficio ha considerato:
          «1° Che non v'ha regola o disposizione legislativa che, qualche volta e in certe straordinarie circostanze, non soffra eccezioni;
          «2° Che l'ufficio considerava l'attuale circostanza come atta a rendere applicabile questa eccezione. E difatti l'augusto personaggio che ottenne tanti voti non ha egli diritto di cittadinanza e in Piemonte e in Italia che egli ha rigenerato al prezioso prezzo del sangue francese e mediante tanti altri sacrifizi, dopo avere elevata col suo grande genio e la rara intelligenza la Francia, fiera di averlo per capo nel cammino di gloria e prosperità?
          «3° Che l'ufficio scorge in questo voto unanime di tutti gli elettori sciolti generosamente dal loro Re, che hanno sempre servito con fedeltà, l'espressione dei bisogni urgenti e dei desideri ancor più ardenti di entrare nella grande famiglia francese, con tutti gli altri savoiardi, dal quali non si vogliono separare, per godere i benefici d'un Governo che veglia a tutti gli interessi; la Francia (hanno detto gli elettori col loro voto), questa grande Potenza, che è la nostra madre patria, ci riceverà cordialmente; essa si ricorda che la Savoia le ha fornito, sotto il Primo Impero, un buon contingente fra coloro che l'hanno illustrata nelle scienze e nelle armi. Con lei sono comuni i costumi dei savoiardi, la lingua, i rapporti, gli interessi, il loro Re ha riconosciuto al pari di essi, che l'ingrandimento dello Stato verso l’Italia non poteva che esser loro nocivo; soprattutto essendo separati dalle Alpi, barriera naturale fra i due popoli; e per non ultimo atto di benevolenza Reale egli si è degnato di lasciarli liberi nella acelta dei Governo sotto il quale volevano rimanere (benefici di cui serbano profonda riconoscenza).
          «Per questi motivi l'ufficio, all'unanimità, ha dichiarato valide le operazioni elettorali seguite, pregando S. M, l'imperatore dei francesi Napoleone III, di accogliere favorevolmente i suffragi che gli sono stati dati.
          L'assemblea dei presidenti delle tre sezioni riunite, osservando:
          «Che i voti dati a S. M. Napoleone III non sono che l’effetto d'una imponente manifestazione, come risulta dai verbali delle sezioni di Pont-Beanvoisin ed Echelles;
          «Delibera all'unimità:
          «Di non tenerne conto, e proclama in conseguenza il ballottaggio fra il barone Picolet e l'avvocato Chapperon.
          La Camera, nella tornata del 9 aprile 1860, convalidò l'elezione dell'avv, Chapperon. Circa i voti dati all'imperatore Napoleone III, il relatore (che era l'onorevole Mazza Pietro) così si esprime dopo aver detto come eransi divisi i voti a primo scrutinio: «Con molto accorgimento l'ufficio elettorale di Pont Beauvoisin non avendo voluto computare i 247 voti di cui ho parlato, pose il ballottaggio fra il barone Piccolet e l'avvocato Chapperon.
  48. Ceduta Savoia alla Francia (legge 11 giugno 1860) il collegio cessò di far parte del Regno d'Italia,
  49. Convalidata dapprima l'elezione il 28 febbraio 1861 fu, nella tornata del 23 successivo maggio, in occasione della discussione sull'accertamento dei deputati impiegati, dichiarata nulla.
  50. Proclamato dalla Camera il 14 e convalidata l'elezione il 21 giugno 1865.
  51. Nella tornata del 30 marzo 1807 fu deliberata un'inchiesta giudiziaria per fatti di corruzione e pressione religiosa, e per la presenza nel seggio di una sezione, come serutatore, di un tale non elettore. Risultate infondate le accuse di corruzione e pressione, e accertata la buona fede del non elettore serutatore, che si ritirò appena si conobbe non esser egli inscritto nelle liste, la Camera convalidò l'elezione il 16 maggio 1867.
  52. Dimissionario il 5 dicembre 1891.
  53. L'elezione rimase da riferirsi per l'avvenuto scioglimento della Camera.
  54. Optò pel III collegio di Torino il 17 febbraio 1849.
  55. Annullata l'elezione il 3 marzo 1861 per ragion d'impiego, ritenendosi incompatibile coll’ufficio di deputato la carica di commissario delle strade ferrate.
  56. Optò pel collegio di Borgotaro il 18 dicembre 1865.
  57. Nella tornata del 15 febbraio 1866 fu deliberata un'inchiesta giudiziaria per accuse di brogli, corruzioni e pressioni esercitate dal clero, denunziate da proteste. Risultata fondata l'accusa di pressione morale esercitata dal clero l'elezione fu annullata, il 15 maggio 1866, coll’invio degli atti al ministro di grazia e giustizia perchè vedesse se fosse il caso di ulteriori provvedimenti.
  58. Cessò per nomina a senatore il 15 novembre 1871.
  59. Nella tornata del 6 marzo 1872 fu ordinata un'inchiesta per fatti di pressione, corruzione e irregolarità denunziati da proteste. Il 21 aprile 1872 la Camera sospese ogni deliberazione in proposito e rinviò gli atti all'autorità giudiziaria per in supplemento d'inchiesta. Il 15 giugno 1872, la Camera, udita la relazione della Giunta delle elezioni che dichiarava non essere risultati fatti che avessero potuto indurre la convinzione che la elezione fosse infetta da corruzione, convalidò la elezione del deputato Quartieri.
  60. Dimissionario il 4 maggio 1870.
  61. Cessò il 16 marzo 1879 per nomina a senatore.
  62. Dimissionario il 3 maggio 1869.
  63. Annullata l'elezione 1'11 dicembre 1869 per essere completo il numero dei deputati professori.
  64. Nella tornata dell'11 dicembre 1876 la Camera deliberò un'inchiesta giudiziaria su accuse di corruzione di cui in varie proteste. Risultate queste infondate, la Giunta delle elezioni, dopo avere rettificato il computo delle schede contestate per modo che l'onorevole Papadopoli rimase con 12 voti di maggioranza sul suo competitore, propose, e la Camera approvò il 2 maggio 1877, la convalidazione della elezione.
  65. Sorteggio del deputato Scolari per eccedenza nel numero dei deputati professori il 20 giugno 1883.
  66. Promozione del deputato Paroncilli a direttore territoriale d'artiglieria cogli assegni di colonnello, 11 ottobre 1885.
  67. Optò pel I collegio di Ravenna il 9 giugno 1880.
  68. Morto il 4 gennaio 1855.
  69. Dimissionario l' 8 febbraio 1865.
  70. Dimissionario il 30 aprile 1866.