Tirsi e Silvio

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Francesco De Lemene

T Indice:Scherzi poetici di vari celebri autori italiani e veneziani.djvu Poesie letteratura Intestazione 14 febbraio 2011 100% Poesie

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
[p. 19 modifica]

Tir. Amiamo, o Silvio, amiamo.
Sil. Beviam, Tirsi, beviamo.
Tir. Io son d’Amor seguace.
Sil. Bacco seguir mi piace.
Tir. Io bramo Lilla. 5
Sil. II dolce vino io bramo.
Tir. Amiamo, o Silvio, amiamo.
Sil. Beviam, Tirsi, beviamo,
  Questo vin spiritoso, oh come brilla!
Tir. Di questo vin più spiritoso è Lilla. 10
Sil. O come il sen mi molce
  Questo vermiglio e liquido cinabro!
Tir. Di questo vin più dolce,
  Della mia Lilla è più vermiglio il labbro.
  Chi sa dir, chi sa dir qual sia il migliore, 15
  La dolcezza di Bacco, oppur d’Amore?

A due


Io so ben ch’egual danno ognor riceve,
  Pastori, chi troppo ama e troppo beve;
  Che di Bacco e d Amor son questi i vanti
  Far ebbri i bevitor, pazzi gli amanti.