Tolto il conforto al cuor d'ogni speranza

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Zampieri

T Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Tolto il conforto al cuor d’ogni speranza Intestazione 8 luglio 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Antonio Zampieri


[p. 416 modifica]

I


Tolto il conforto al cuor d’ogni speranza,
     Sebben rimango in apparenza in vita,
     E umana forma ho in fronte ancor scolpita,
     Dentro però nulla più d’uom m’avanza.
5Tomba così, di Morte orrida stanza
     Di bianco marmo oriental vestita,
     Cela l’interno orrori sotto mentita
     spoglia di vaga esterior sembianza.
Altro in me sono, ed altro appar da questi
     10Segni, che mi lasciò la cruda Sorte,
     Forse perchè pietate altrui non desti.
Che se, dischiuse del mio sen le porte,
     L’interno aprissi, in vece d’Uom vedresti
     Una funesta immagine di Morte.