Alarico Carli/L'Educatore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
L'Educatore

../Ufficiale nella guardia Nazionale ../Il lavoratore e il Bibliografo IncludiIntestazione 10 agosto 2009 75% biografie

Ufficiale nella guardia Nazionale Il lavoratore e il Bibliografo


Dell’educazione degli operai si occupò con amore grandissimo. Fu tra i fondatori delle scuole del popolo, che portano il nome di Pietro Dazzi, e in queste scuole egli insegnò gratuitamente per oltre 30 anni, ricompensato dall’amore e dalla stima dei suoi alunni, e dalla soddisfazione di adempiere ad un nobile dovere.

Il Patriotta del 1848, non si limitava alla sola politica: anche le questioni sociali, anche il miglioramento degli operai lo preoccupavano grandemente.

Nel 1869, in unione all’amico Carlo Bernardi, dava alle stampe - la Proposta di un modo pratico per moralizzare col lavoro i deviati comprendendo sotto questo titolo generico, i vagabondi, gli accattoni, i liberati dal carcere ed altri infelici.

Concetto questo nobilissimo e veramente umanitario e progressista, che non ebbe l’esito dal Carli e dal Bernardi desiderato, in parte per la loro modestia, in parte perchè gli uomini del cuore e della mente di Alarico sono rari.