Alcesti (Euripide - Romagnoli)/Secondo stasimo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Secondo stasimo

../Secondo episodio ../Terzo episodio IncludiIntestazione 10 novembre 2019 75% Da definire

Euripide - Alcesti (438 a.C.)
Traduzione dal greco di Ettore Romagnoli (1928)
Secondo stasimo
Secondo episodio Terzo episodio
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta I poeti greci tradotti da Ettore Romagnoli
[p. 161 modifica]

Tragedie di Euripide (Romagnoli) II-0164.png

primo corifeo
Strofe
O casa d’un uom generoso, che a tutti dischiusa ognor sèi,
Apòlline pizio, signor dell’armonica lira,
in te dimorare
degnavasi, in te pasturare
le greggi sui tramiti
alpestri sostenne,
guidando gli armenti col sufolo
d’agresti imenei.

secondo corifeo
Antistrofe
E insieme, pel gaudio del canto, le linci macchiate pascevano,
lasciate le valli de l’Otro1, venian dei leoni
le fulve coorti;
e al suon di tua cetera, o Febo,
il versicolore
cerbiatto danzava,
lanciandosi, ebbro dei cantici,
sovressi gli abeti.

[p. 162 modifica]

primo corifeo
Strofe
Però ne la sede ferace
di greggi, vicino a le belle
Bebiadi fluenti, dimora,
e il ciel dei Molossi2, gli segna il confine,
nei piani ove a notte i corsieri riposan del sole,
e stende l’imperio su Egóna marina,
e sovra l’inospite spiaggia del Pelio.

secondo corifeo
Antistrofe
Ed ora, dischiusa la casa.
con occhio di lagrime, l’ospite
accoglie, piangendo la sposa
or ora defunta. Ché i nobili cuori
trattiene pudore. E s’accoglie fior d’ogni saggezza
nei buoni. Fiducia nel cuore mi siede
che prosperi eventi succedano al sire.

Tragedie di Euripide (Romagnoli) II-0331.png

  1. [p. 337 modifica]L’Otro era una montagna della Tessaglia, ricca di boschi e di pascoli.
  2. [p. 337 modifica]Molossi, popolo d’origine ellenica, passato dalla Tessaglia in Epido sotto la condotta di Pirro figlio di Achille.