Bestiario moralizzato di Gubbio/30. Del porcello

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
30. Del porcello

../29. Del lupo ../31. De la pontecha IncludiIntestazione 18 maggio 2008 75% Poesie

29. Del lupo 31. De la pontecha

 
Quantunque bello sia lo porcellecto,
sì vole seguitar la sua natura;
non ama de giacere ê·lloco necto,
4delectalo lo fango e la laidura.

Così lo peccatore è[ne] decepto,
en cui luxoriosa flanma dura,
ke pare bello nell’altrui cospecto,
8dentro à l’anima tenebrosa e scura.

E come porrà gir senza dotanza
quello ke de peccato è deformato,
11e lasciato àne la imagin de Deo?

L’anima k’era de gran delicanza,
e facta n’è serva de lo peccato,
14partita da lo creatore seo?