Bestiario moralizzato di Gubbio/31. De la pontecha

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
31. De la pontecha

../30. Del porcello ../32. Del raigno IncludiIntestazione 18 maggio 2008 75% Poesie

30. Del porcello 32. Del raigno

 
La pontecha da li omini se cacia
per docta de la pietra e de la frasca,
e l’omo volenteri sì l’amaza
4per dubito non rodali la tasca.

Lo giovene ke piglia mala usanza
no·lli remane êllo dosso rasca;
quando se crede avere più baldanza,
8nelli periculosi lacci casca.

Omo k’è[ne] tenuto de ria fama,
la bona gente guardase da lui,
11e non vole con esso conversare.

E la Raisgione senpre grida e kiama:
Farasse la vengianza de colui
14ke pure offende e non vole amendare?