Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Chi vuol veder quantunque pò Natura

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Chi vuol veder quantunque pò Natura

../Parrà forse ad alcun che 'n lodar quella ../Qual paura ò, quando mi torna a mente IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Parrà forse ad alcun che 'n lodar quella Qual paura ò, quando mi torna a mente

 
Chi vuol veder quantunque pò Natura
e ’l Ciel tra noi, venga a mirar costei,
ch’è sola un sol, non pur a li occhi mei,
ma al mondo cieco, che vertú non cura;

5et venga tosto, perché Morte fura
prima i migliori, et lascia star i rei:
questa aspettata al regno delli dèi
cosa bella mortal passa, et non dura.

Vedrà, s’arriva a tempo, ogni vertute,
10ogni bellezza, ogni real costume
giunti in un corpo con mirabil’ tempre:

allor dirà che mie rime son mute,
l’ingegno offeso dal soverchio lume;
ma se piú tarda, avrà da pianger sempre.