Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Lieti fiori et felici, et ben nate herbe

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Lieti fiori et felici, et ben nate herbe

../O passi sparsi, o pensier' vaghi et pronti ../Amor, che vedi ogni pensero aperto IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

O passi sparsi, o pensier' vaghi et pronti Amor, che vedi ogni pensero aperto

 
Lieti fiori et felici, et ben nate herbe
che madonna pensando premer sòle;
piaggia ch’ascolti sue dolci parole,
et del bel piede alcun vestigio serbe;

5schietti arboscelli et verdi frondi acerbe,
amorosette et pallide vïole;
ombrose selve, ove percote il sole
che vi fa co’ suoi raggi alte et superbe;

o soave contrada, o puro fiume,
10che bagni il suo bel viso et gli occhi chiari
et prendi qualità dal vivo lume;

quanto v’invidio gli atti honesti et cari!
Non fia in voi scoglio omai che per costume
d’arder co la mia fiamma non impari.