Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Non al suo amante piú Dïana piacque

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Non al suo amante piú Dïana piacque

../Poco era ad appressarsi agli occhi miei ../Spirto gentil, che quelle membra reggi IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Poco era ad appressarsi agli occhi miei Spirto gentil, che quelle membra reggi

 
Non al suo amante piú Dïana piacque,
quando per tal ventura tutta ignuda
la vide in mezzo de le gelide acque,

ch’a me la pastorella alpestra et cruda
5posta a bagnar un leggiadretto velo,
ch’a l’aura il vago et biondo capel chiuda,

tal che mi fece, or quand’egli arde ’l cielo,
tutto tremar d’un amoroso gielo.