Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Ove ch'i' posi gli occhi lassi o giri

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Ove ch'i' posi gli occhi lassi o giri

../Quel sempre acerbo et honorato giorno ../In qual parte del ciel, in quale idea IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Quel sempre acerbo et honorato giorno In qual parte del ciel, in quale idea

 
Ove ch’i’ posi gli occhi lassi o giri
per quetar la vaghezza che gli spinge,
trovo chi bella donna ivi depinge
per far sempre mai verdi i miei desiri.

5Con leggiadro dolor par ch’ella spiri
alta pietà che gentil core stringe:
oltra la vista, agli orecchi orna e ’nfinge
sue voci vive et suoi sancti sospiri.

Amor e ’l ver fur meco a dir che quelle
10ch’i’ vidi, eran bellezze al mondo sole,
mai non vedute piú sotto le stelle.

Né sí pietose et sí dolci parole
s’udiron mai, né lagrime sí belle
di sí belli occhi uscir mai vide ’l sole.