Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Volo con l'ali de' pensieri al cielo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Volo con l'ali de' pensieri al cielo

../Dicemi spesso il mio fidato speglio ../Morte à spento quel sol ch'abagliar suolmi IncludiIntestazione 12 settembre 2008 75% Poesie

Dicemi spesso il mio fidato speglio Morte à spento quel sol ch'abagliar suolmi

Volo con l'ali de' pensieri al cielo
sí spesse volte che quasi un di loro
esser mi par ch'àn ivi il suo thesoro,
lasciando in terra lo squarciato velo.

Talor mi trema 'l cor d'un dolce gelo
udendo lei per ch'io mi discoloro
dirmi: - Amico, or t'am'io et or t'onoro
perch'à i costumi varïati, e 'l pelo. -

Menami al suo Signor: allor m'inchino,
pregando humilemente che consenta
ch'i' stia a veder et l'uno et l'altro volto.

Responde: - Egli è ben fermo il tuo destino;
et per tardar anchor vent'anni o trenta,
parrà a te troppo, et non fia però molto. -