Dell'oreficeria antica/Parte seconda

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Parte seconda

../Parte prima ../Parte seconda/Diademi IncludiIntestazione 19 gennaio 2011 100% Da definire

Parte prima Parte seconda - Diademi
[p. 29 modifica]

PARTE SECONDA.


Rhombus 100x6.svg



Avendo generalmente discorso dell’antica oreficeria, ed in breve accennato per quali periodi storici sia passata, non credo inutile parlare più particolarmente di ciascun ornamento, e dell’uso cui era presso gli antichi destinato.

Gli antichi usarono ornamenti da porsi in capo, alle orecchie, al collo, ai polsi, alle braccia, alle dita, ed anco alle gavolle dei piedi: essi ebbero pure arredi sacri di grande magnificenza.

Dei loro gioielli alcuni furono per cagione di onorare il valor militare o la virtù civile, altri per semplice sfoggio di ricchezza, o per compiacere alla vanità femminile, altri infine per onorare le esequie e distinguere il cadavere dei defunti co’ segni di pompa, di autorità, di grandezza che era stata lor propria durante la vita.

Comincerò dunque come appresso dagli ornamenti del capo; e noverati i gioielli di che adornarono la persona, e gli arredi propri delle pompe sacerdotali, toccherò anche delle gemme, delle pietre incise, dei carnei, e per ultimo dello scarabeo che vediamo spesso riprodotto sia in oro, sia in ferro, [p. 30 modifica]sia in ismalto, sia in pietra, tanto presso gli Egizi e gli Etruschi, quanto in Grecia ed a Roma.