Della congiura di Catilina/XLII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../XLI

../XLIII IncludiIntestazione 19 luglio 2010 100% Saggi

XLI XLIII

[p. 26 modifica]Eransi mossi infrattanto varj romori di guerra nella Gallia citeriore e ulteriore, nei Piceni, Abbruzzj, e Pugliesi, dagli emissarj di Catilina, che quivi sconsigliatamente e quasi mentecatti procedeano: adunanze notturne; armi qua e là trasportate; solleciti moti; ogni cosa sossopra: il che più timore che danno arrecava. Quinto Metello Celere, Pretore, e Cajo Murena, Legato, nella Gallia citeriore, molti di costoro chiariti rei v’avevano catturati.