Discussione:A sè stesso

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

L'accento su [modifica]

A parte il fatto che l'accento su dovrebbe essere acuto, ma a me risulto che Leopardi fosse solito scrivere se pronome sempre senza accento, proprio per una sua abitudine personale, siamo sicuri che sia corretto il titolo della fonte?PersOnLine (disc.) 16:05, 18 ago 2011 (CEST)Reply[rispondi]

Ne avevamo giusto discusso qua. Candalùa (disc.) 16:17, 18 ago 2011 (CEST)Reply[rispondi]

Però c'è anche Canti (Leopardi)/A se stesso che forse è più affidabile come fonte... Candalùa (disc.) 16:28, 18 ago 2011 (CEST)Reply[rispondi]

Argh! Questo problema va risolto
Il testo leopardiano è ben presente in due edizioni e A se stesso rinvia alla poesia giusta.
che il se pronome riflessivo possa essere stato scritto con l'accento e per di più con l'accento grave non è un problema, il "dovrebbe" scritto sopra fa riferimento a norme ortografiche che ad inizio secolo erano totalmente ignorate, e noi rispettiamo il dettato della fonte.
Purtroppo l'assenza di un riscontro visivo e la nota incuria dattilografica dell'utente che ha caricato il testo non permette di essere sereni rispetto a questo testo.
Concludo ricordando che le edizioni musicali non sono filiazione diretta dell'Accademia della Crusca, anzi, spesso introducono nei testi musicati svarioni o arbitri senza pudore.
Onestamente la presenza di questo testo mi crea più confusione e imbarazzo di quanto credessi, e mi sono spesso chiesto che motivo abbia di rimanere qui questo testo, ma prima di dare risposte acide preferisco sentire qualche parere esterno... - εΔω 17:06, 18 ago 2011 (CEST)Reply[rispondi]

È accaduto[modifica]

Dieci anni sono passati e non abbiamo avuto aggiornamento su questo testo: @Xavier121 ha richiesto la cancellazione immediata di questo testo.

Ufficialmente la fonte è segnata, ma oltre ad essere cartacea e non digitalizzata è di difficile reperimento, è di qualità sicuramente scadente e rigguarda un testo che ha già diverse più autorevoli attestazioni. L'imbarazzo che questa situazione a creato non è diminuito col tempo: bisogna risolvere questa impasse.

La mia proposta, per mantenere utile la pagina e al contempo preservarne la cronologia, è di trasformare la pagina in rinvio a A se stesso. Per evitare una Wheel war con altri amministratori chiedo una rapida presa di consenso prima di agire. εΔω 09:09, 15 nov 2021 (CET)Reply[rispondi]

  • Pictogram voting support.svg è vero che di norma non cancelliamo le vecchie edizioni quando ne acquisiamo di migliori, ma farei un'eccezione perché qui siamo proprio in un caso estremo: è un testo molto importante della letteratura italiana che si trova in moltissime edizioni migliori di questa, e le uniche differenze con l'edizione Donati sono una virgola e il contestatissimo accento. Meglio "cancellare" trasformando in redirect, la perdita di questa singola pagina non sarà certo rimpianta da nessuno. Can da Lua (disc.) 09:26, 15 nov 2021 (CET)Reply[rispondi]
A completamento della discussione ecco questo interessante grafico: A se stesso fa il suo dovere di redirect, mentre questa pagina intercetta un numero non trascurabile di visite. Mi convinco ancora di più a darle il ruolo della sua controparte senza accento. --εΔω 19:14, 15 nov 2021 (CET)Reply[rispondi]
✔ Fatto. Ora però mi rimane il dubbio della arbitraria importanza attribuita all'edizione curata da Donati rispetto alle altre. - εΔω 11:17, 19 nov 2021 (CET)Reply[rispondi]
Si risolve indirizzando alla pagina Opera:A se stesso, dove le riportiamo tutte. Per la qualità delle edizioni su Leopardi e Manzoni abbiamo ricevuto dei giudizi da illustri filologi, a breve sarebbe opportuno aprire una discussione in merito. Xavier121 07:29, 21 nov 2021 (CET)Reply[rispondi]
Ho preferito disambigua, riportando le altre edizioni dopo la prima in vita l'autore. Xavier121 19:17, 15 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]